Lo Monaco: "Calciatori spesso dimenticano che sono dipendenti e devono rispettare la società"

11.11.2019 23:45 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lo Monaco: "Calciatori spesso dimenticano che sono dipendenti e devono rispettare la società"

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto l'ex dirigente Pietro Lo Monaco: “I calciatori spesso dimenticano che sono lavoratori dipendenti e che non possono disattendere ai diktat della società, altrimenti diventa anarchia. Più che ritiro punitivo, credo che De Laurentiis volesse unire la squadra, però avrei notificato ai giocatori il ritiro e lo avrei motivato. Il Napoli è una squadra fatta di tanti buoni giocatori e aveva nel gioco il suo campione. Bisognava mantenerlo e quando Sarri è andato via, De Laurentiis ha commesso un grande errore scegliendo un allenatore che ha vinto tanto, ma con i campioni. La qualità migliore di Ancelotti è la gestione e lo si sapeva”.