LIVE TJ - PIRLO: "Importante non subire gol. Kulusevski e Ronaldo si trovano bene insieme"

24.01.2021 15:31 di Camillo Demichelis Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dall'inviato all'Allianz Stadium Camillo Demichelis
LIVE TJ - PIRLO: "Importante non subire gol. Kulusevski e Ronaldo si trovano bene insieme"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa al termine del match contro il Bologna. Ecco le sue parole riportate da TuttoJuve.com:

Avete dato subito grande intensità in questo match...

"Si volevamo dare un'impronta subito aggressiva alla gara non dovevamo esser appagati dalla vittoria di mercoledì e un peccato non aver chiuso la partita già nel primo tempo perché avevamo avuto parecchie occasioni".

È una Juventus che vince sempre soffrendo...

"Per non soffrire bisogna segnare in tutte le occasioni che abbiamo avuto, bisogna esser più freddi e più bravi nella ricerca del passaggio finale".

Importante non subire gol e se è soddisfatto della coppia Kulusevski - Ronaldo?

"Si pian piano stiamo recuperando tutti i giocatori e avremo più spazio per le rotazioni e far riposare qualche giocatore che ha tirato la carretta da inizio stagione. Importante non subire gol soprattutto per l'autostima. Importante avere questa voglia di non pendere gol. Kulusevski e Ronaldo si trovano bene, sono giocatori che non sono prime punte ma possono sia venire incontro che attaccare lo spazio".

Su Arthur? Come sta Dybala?
"Arthur ha fatto un'altra grande partita ma noi sapevamo che tipo di giocatore è, sta bene  e sappiamo quello che ci può dare e ha caratteristiche differenti dagli altri centrocampisti. Dybala si sta allenando e sta cercando di migliorare ha fastidio al ginocchio e lo valuteremo giorno dopo giorno".

Quanto potete ancora migliorare?

"Il campionato è ancora aperto con tante squadre in lotta ma noi lo sapevamo. Ci sono tante squadre forti e non è facile giocare ogi tre giorni e rimanere sempre lucidi e concentrati. Noi possiamo migliorare tanto, abbiamo giocatori che non hanno giocato molto a causa degli infortuni, pian piano stiamo trovando più solidità".

È stata una scelta tecnica quella di preferire Kulusevski a Morata?

"Si scelta tecnica sapevamo che il Bologna ci sarebbe venuto a prendere a uomo e a tutto campo, perciò lui sa venire incontro e muoversi bene tra le linee ed era il giocatore giusto per far venire fuori i loro difensori".

Bonucci ha preso una botta? Cercate un quarto attaccante sul mercato?

"Aveva preso una ginocchiata al muscolo ed era meglio toglierlo per evitare altri problemi. No per adesso non cerchiamo altri attaccanti, non è una nostra priorità, ma restiamo vigili sul mercato".

Inseguire può darvi ulteriori motivazioni?

"Quando sai che le pretendenti al titolo perdono punti è normale che tu voglia cercare di vincere ancora di più le tue partite. Noi siamo dietro ma dobbiamo pensare solo al nostro cammino perché dipenderà sempre e solo da noi e da quello che faremo in campo".

Si aspettava questa vivacità sul mercato del Milan? Un pensiero su Mandzukic?

"Sì me l’aspettavo perché essendo in questa posizione di classifica è normale avessero voglia di metter giocatori dentro per dare continuità a quello che stanno facendo. Mandzukic non lo conosco personalmente, perché non abbiamo giocato insieme però è un grande attaccante".

Chi ti fa più paura tra Inter e Milan? Potrete giocare con la difesa a tre?

"Dall’inizio del campionato non abbiamo mai avuto tutti a disposizione e non abbiamo neanche potuto farli riposare e hanno giocato sempre gli stessi. Non è un’opzione che abbiamo provato magari potrà capitare nel corso delle gare. Inter e Milan sono entrambe squadre importanti che hanno obiettivo di vincere lo scudetto, come Napoli e Roma. Sarà un campionato avvincente e lotteremo con loro fino alla fine".