Juventus.com - Game Review: Juve-Fiorentina

22.04.2019 15:00 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus.com - Game Review: Juve-Fiorentina

Serve solo un punto alla Juventus per conquistare l'ottavo Scudetto consecutivo. Dopo le fatiche di coppa, la gara all'Allianz Stadium contro la Fiorentina è complicata nel primo tempo ma i padroni di casa dominano nella ripresa e vincono con merito, pur grazie ad un'autorete. Andiamo a rivedere le due azioni dei gol.

IL TUFFO DI ALEX SANDRO

Alex Sandro, come capita sempre in occasione dei calci d'angolo, è il  giocatore che va ad attaccare il primo palo. In questo caso la palla bassa non favorisce tanto la possibilità di prolungare la traiettoria come gli abbiamo visto fare in diverse altre occasioni: palla "spizzata" di testa per farla arrivare sul secondo palo e permettere la deviazione decisiva di un compagno.

Inoltre, accorgendosi che i viola non difendono perfettamente lo specchio della porta con Benassi qualche metro davanti alla palo, il brasiliano sceglie la deviazione diretta in porta, non facile dato il poco angolo a disposizione. Alex Sandro è però veloce, preciso nella torsione di testa e soprattutto molto imprevedibile. Riesce così a segnare così il gol del pareggio.

L'AUTORETE VIOLA

Alla mezz’ora del primo tempo circa, dopo alcune ripartenze pericolose della Fiorentina, che in diverse occasioni crea situazioni di superiorità numerica nella trequarti bianconera  Allegri passa al 3 5 2 spostando Emre Can sulla linea dei difensori.

Con questo modulo nella ripresa si arriva al gol vittoria. Con i tre dietro la Juventus manovra e prende campo. Dalla sinistra la palla ritorna centralmente e Bonucci si stacca dalla linea a tre e si muove da regista.

Una volta in possesso, il difensore ha ben tre soluzioni di passaggio in avanti sul centro destra: Cuadrado da interno, Cancelo più esterno, ma addirittura Ronaldo che gioca in posizione ancora più defilata sulla fascia. Viene servito Cancelo che appena entrato in possesso si gira e allarga proprio per il connazionale.

Grande scatto di Cristiano che supera il diretto avversario e centra in area. Pezzella, per anticipare Bernardeschi, devia la sfera nella propria porta.