Juve-Milan, per i bookmakers non c'è storia

08.11.2019 15:20 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Juve-Milan, per i bookmakers non c'è storia

Sedici punti di differenza dopo 11 gare. La Juventus va ad oltre il doppio della velocità, mentre il Milan arranca, reduce da un avvio di stagione nero, dal cambio di allenatore in panchina e da mille problemi. Juventus-Milan non è più la sfida di qualche anno fa, quando valeva scudetti e, come nel 2003, addirittura Champions League. Però mantiene ancora quel fascino delle partite speciali, tra le due squadre italiane che hanno vinto di più nella storia. Eppure, non basta nemmeno questo a far propendere per una partita con un minimo equilibrio, anche secondo le previsioni dei bookmakers. Secondo le quotazioni di Betclic, una vittoria bianconera è data infatti soltanto a 1.43, mentre un successo rossonero sfonda addirittura il muro dell’8. Insomma, l’ago della bilancia propende chiaramente verso un’unica direzione. A tal punto che la Juve è favorita anche per chiudere avanti la prima frazione (1.86 contro il 2.35 del pareggio e il 6.75 del vantaggio rossonero al termine dei primi 45 minuti).

I bianconeri nelle ultime settimane hanno avuto il problema di farsi spesso riprendere una volta passati in vantaggio, problema evidenziato dallo stesso Sarri, ma di fronte questa volta c’è una formazione con un attacco abbastanza spuntato (solo 11 reti in altrettante gare). Per questo, il risultato ritenuto più probabile è il 2-0, che raggiunge la quota di 6.00. Segue l’1-0 (6.40) e il 2-1 (8.20). Il “primo” successo rossonero è lo 0-1: quotazione data a 17.