GIGI BUFFON: "Ciro ha dimostrato professionalità e amore per la maglia"

29.01.2010 00:40 di Redazione TuttoJuve   vedi letture
GIGI BUFFON: "Ciro ha dimostrato professionalità e amore per la maglia"
TuttoJuve.com
© foto di Francesco Cherchi

Compleanno amaro per Gianluigi Buffon, visibilmente deluso per la sconfitta rimediata a San Siro contro l'Inter (2-1), valsa l'eliminazione dalla Coppa Italia. Tuttojuve.com ha raccolto integralmente le dichiarazioni rilasciate dal portierone bianconero dopo la partita, nella "mixed zone":

Gigi, proprio un momentaccio. Per come si era messa la partita poteva andare decisamente meglio....
"Sì, diciamo che quando le cose vanno male, poi sei anche sfortunato, perchè alla fine dei conti la verità è quella. Credo che l'Inter non abbia rubato nulla, però, al di là di questo, se avessimo vinto noi non avremmo rubato nulla. E invece, in questi momenti, quando la bilancia può pendere da una parte e dall'altra, va sempre dall'altra".

Come vive la squadra questo momento di incertezza, d'imbarazzo da parte della società?
"L'importante è che l'imbarazzo non ci sia da parte di noi giocatori. E' questa è la cosa fondamentale, perchè quando scendiamo in campo, come ci è capitato stasera, è determinante dimostrare sempre di avere ancora molto da dare e di avere un certo attaccamento alla maglia che indossiamo. Poi è chiaro che il momento non ci può far fare salti di gioia e non ci rende sicuramente felici e raggianti, però è difficile anche commentare sempre dei dopogara così, con delle sconfitte. Ma credo che se siamo ragazzi intelligenti, questa rabbia che poi accumuliamo, perdendo anche partite in cui non abbiamo demeritato, ce la dovremo portare dietro anche nelle prossime gare per cercare di avere a nostro favore una situazione che possa determinare la partita".

Magari, però, un minimo di chiarezza in più servirebbe anche a voi. Per la Juventus è un caso unico non riuscire a risolvere questa situazione. Nella prossima partita con la Lazio che succede?
"Io non sono la persona titolata per dare delle risposte di questo tipo. Noi giocatori dobbiamo solo fare il nostro lavoro e allenarci. E' chiaro che Ciro ha dimostrato anche in questi giorni, assieme al suo staff, una professionalità, un attaccamento, un amore verso la maglia della Juve e verso la Juventus stessa che è veramente da elogiare e non ci fa sentire il peso di questa situazione".

Se tu fossi stato al posto di Ferrara come ti saresti comportato?
"Io sono ancora portiere...".

Secondo te non c'è da parte della società una mancanza di rispetto verso Ferrara uomo?
"Ragazzi, ma secondo voi, io adesso vi vengo a dire... 32 anni a qualcosa servono".