Gazzetta - Inchiesta plusvalenze, Demiral-Juve: si cerca una carta privata con un obbligo "non federale" a carico dell'Atalanta

01.12.2021 13:20 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Gazzetta -  Inchiesta plusvalenze, Demiral-Juve: si cerca una carta privata con un obbligo "non federale" a carico dell'Atalanta
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La Gazzetta dello Sport approfondisce un altro affare finito sotto la lente della Procura nell'inchiesta sulle plusvalenze. Nel decreto di perquisizione compare anche l’Atalanta per la doppia operazione che ha coinvolto i due difensori Christian Romero e Merih Demiral - si legge -. In questo caso s’indaga su documenti/scritture private che non sono stati comunicati agli organi competenti, per la precisione una carta in cui si parla di un «obbligo non federale» a carico dei bergamaschi, venuta fuori dalle intercettazioni. La Juve acquistò Romero nell’estate 2019 dal Genoa per 26 milioni, che lo girò all’Atalanta in prestito biennale senza aver mai giocato in bianconero. L’Atalanta lo ha riscattato per 16 milioni (cifra già stabilita) nell’estate 2021 per venderlo al Tottenham del neo diesse Fabio Paratici per 50 milioni di euro. Per sostituire Romero dalla Juve è arrivato Demiral in prestito con diritto di riscatto. Una delle ipotesi è che ci sia un accordo privato per trasformare il diritto in obbligo. «Ho chiesto ai miei: noi siamo a posto? Mi hanno risposto di sì. Non ho altro da aggiungere», ha commentato il presidente Antonio Percassi.