Gazzetta - Icardi nuovo no, ha una sola cosa in testa

20.08.2019 08:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Gazzetta - Icardi nuovo no, ha una sola cosa in testa

Per Gazzetta, Icardi prima ha voltato le spalle alla lunga corte della Roma, ieri è stata la volta del Monaco, mentre anche il Napoli è in trepida attesa: tanto è vero che Aurelio De Laurentiis ha posto un limite netto. O Maurito accetta la sua proposta entro giovedì oppure lui è pronto a cambiare obiettivo. Anzi, i bene informati giurano che il club campano si sia già cautelato, bloccando lo svincolato Fernando Llorente. E la strategia parallela della società napoletana è più che giustificata, visto il perdurante immobilismo dell’entourage dell’argentino. Dopo i contatti dei giorni scorsi non ci sono state risposte di alcun genere. Quindi nessuno stop esplicito, ma un lacerante silenzio che, con il passare delle ore, diventa imbarazzante. Un macigno per una tifoseria che sogna di abbracciare un nuovo idolo. La conferma dell’ormai noto teorema che vuole Icardi ancora tra le braccia della Juve, lontano da chicchessia. Una scelta coerente, vista dalla sponda bianconera, un atteggiamento davvero da «rischiatutto» secondo prospettive meno di parte. Un fatto è certo: per il centravanti argentino è ormai un dentro o fuori. Da sei mesi la sua vita è cambiata, dallo strappo di Parma: con le parole di Spalletti a scoperchiare le polemiche che laceravano lo spogliatoio. La perdita dei gradi e l’addio forzato al campo hanno fatto il resto. Nel frattempo l’idolo nerazzurro è sprofondato in un vero e proprio burrone. Escluso dai progetti del club, sta pagando evidentemente il tradimento invernale. E nonostante lui si ostini a pensare che una via d’uscita sia ancora raggiungibile, all’Inter sono di parere opposto e non credono alle continue attestazioni d’amore per i colori nerazzurri: non ultime quelle di ieri di Wanda, megafono del no alle allettanti proposte arrivate dal Principato. Per intendersi: un quinquennale da 8 milioni netti a stagione più bonus, oltre ai 60 milioni garantiti alla società della famiglia Zhang. Un’offertona. Come i 65 milioni messi a disposizione dal Napoli, con uno stipendio non mensso ricco per Maurito: 7,5 milioni netti a stagione. Proprio quest’atteggiamento irremovibile indispone i vertici nerazzurri. E dalla sede di viale della Liberazione parte un sibilo, più che un sussurro: «Se gli Icardi amano tanto l’Inter perché non accettano almeno una di queste offerte principesche? ».