Freccero non ritratta, anzi: "La maglia Juve ha potere e condiziona. Ma avete visto il rigore di Ferrari? Su quella cosa non retrocedo"

04.01.2019 14:30 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
Freccero non ritratta, anzi: "La maglia Juve ha potere e condiziona. Ma avete visto il rigore di Ferrari? Su quella cosa non retrocedo"

Il nuovo direttore di Rai 2, Carlo Freccero, non abbassa i toni dopo la polemica seguita alle sue parole in conferenza stampa contro la Juve. Anzi, in diretta a Un Calcio Alla Radio, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC Targato Italia, rincara la dose: "Le mie dichiarazioni di ieri? - riporta Areanapoli.it - Amo il calcio. Io parlo del rigore che la Juventus ha avuto per il fallo di mano di Ferrari. Onestamente vuol dire che il VAR non guarda fatti, ma va reinterpretato e allora siamo punto e a capo. Io su quella cosa non retrocedo! Alla Juventus sono i più belli e i più ricchi, ma fateci almeno un attimo indignare. L'affermazione è un po' forte, ma su quel rigore non retrocedo di un millimetro. La Juve ha potere? Io credo che quella maglia lì un potere ce l'abbia, un condizionamento. La Juve è senza dubbio forte, Allegri è stato abilissimo e cinico, mentre il Napoli di Sarri bellissimo. In questo c'è un potere di seduzione che io comprendo".