Durante a RBN: "Caso Juventus? Mi sto divertendo, siamo in un mondo in cui c'è un contadino che parla di chirurgia e un tassista che parla di vaccini"

02.12.2022 23:15 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Durante a RBN: "Caso Juventus? Mi sto divertendo, siamo in un mondo in cui c'è un contadino che parla di chirurgia e un tassista che parla di vaccini"
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Luigi Schiffo. Ospiti: Romeo Agresti (Goal.com), Massimo Durante e Domenico Marchese (la Repubblica).

Intervistato da Radio Bianconera durante 'Terzo Tempo', l'avvocato Massimo Durante ha parlato così del caso che vede coinvolta la Juventus in questi ultimi giorni: "Mi sto divertendo da morire. In un mondo in cui c'è un contadino che parla di chirurgia e un tassista che parla di vaccini, non ci dobbiamo stupire più di nulla. Quello che è avvenuto in questi giorni è di facile lettura. I capi di accusa, falso in bilancio, plusvalenze fittizie e false dichiarazioni sociali, avvengono in centinaia di società. L'accusa deve provare quanto scrive, ma se c'è di mezzo la Juve succede questo caos. Io ho una fiducia cieca nella magistratura. C'è chi parla di punti di penalizzazione, Serie B, ma ci sono ora delle bocche da fuori in società, mi riferisco a Ferrero e Scanavino. La Juventus ora dice' Fatemi la Tac, ma colpo su colpo ribatterò'. Tiriamo fuori tutte le plusvalenze, una volta per tutte. Intercettazioni? Serve cambiare mentalità, i processi si fanno nelle aule di tribunale e non sui giornali". 

Chiosa sulla presidenza di Agnelli: "Dovremmo tutti ringraziare Andrea Agnelli per quello che ha fatto, per le gioie che ci ha donato in questi anni. I giocatori? La loro avidità è incredibile. In un periodo di pandemia, dove tutti abbiamo sofferto, vanno in giro a dire che hanno rinunciato ai soldi. La loro avidità non ha confine".