Di Marzio: "Allegri non ha giocatori da Juve né compatibili con il suo calcio"

21.09.2021 19:00 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Di Marzio: "Allegri non ha giocatori da Juve né compatibili con il suo calcio"
TuttoJuve.com

A TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto mister Gianni Di Marzio, per parlare del Napoli e non solo.

Napoli, 4-0 all'Udinese. Che dice questo risultato?
"Sottolineo il lavoro di Spalletti. Tutti avevano pensato a un tecnico aziendalista, che non si è fatto comprare giocatori, ma ha caricato di entusiasmo la squadra. E poi tatticamente ha trovato Anguissa che ha dato un certo equilibrio. Osimhen fa impressione, tutti vorrebbero avere un attaccante come lui. Ho visto un Napoli messo bene in campo, non l'avevo mai visto così aggressivo, con Fabian Ruiz ritornato ai suoi livelli. Ho visto cresciuto in tutti i sensi Elmas, il centrocampo a tre ha retto bene la situazione. E' un Napoli che può lottare per qualcosa d'importante ma va risolto il problema del contratto di Insigne".

Una fotografia di queste prime quattro giornate?
"Le milanesi mi danno affidamento. Milan e Napoli hanno dimostrato di non mollare, giocano con intensità, all'inglese. Più solida e quadrata però è l'Inter".

Un pensiero sul momento di Allegri alla Juventus?
"Per me non hanno fatto mercato, hanno impiegato due mesi solo per prendere Locatelli. A livello tecnico Allegri non si trova tra le mani una squadra con giocatori compatibili al suo calcio. E inoltre non sono molti giocatori da Juventus. E' una squadra in cantiere, ma anche lui doveva capire che circondarsi di gente di una certa valenza conta. E' un uomo solo alla deriva. Credo però in Allegri e anche sul fatto che riuscirà a mettere a posto la squadra".

La responsabilità di questo momento è più della squadra o del tecnico?
"Anche del tecnico, lui è uno che non le manda a dire. Alcuni giocatori sono superficiali. Non è da tutti andare a giocare in un grande club, bisogna avere la forza di sopportare certe situazioni. Non vedo leader. E' una squadra che ha pochi elementi con l'esperienza giusta, gli altri sono giovani".