DEL PIERO tentato dal River: "Ho sentito Trezeguet. Il calcio latino è il mio". Ma occhio anche al Malaga...

03.06.2012 09:45 di Redazione TuttoJuve   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
DEL PIERO  tentato dal River: "Ho sentito Trezeguet. Il calcio latino è il mio". Ma occhio anche al Malaga...

Il futuro di Alessandro Del Piero non è ancora scritto. La pista americana resta sempre la più calda, ma nelle ultime ore è tornata a farsi largo anche quella sudamericana. Negli ultimi giorni, infatti, David Trezeguet avrebbe nuovamente sondato il terreno con il suo vecchio compagno per cercare di capire se ci sia la possibilità di ricomporre lo storico sodalizio da 354 gol (183 per Del Piero e 171 per Trezegol in maglia bianconera) al River Plate, prestigioso col argentino ormai prossimo al ritorno nella massima serie. Alex ha confermato il contatto in un'intervista rilasciata alla rete televisiva Espn e ripresa stamane dal quotidiano torinese "La Stampa": "Ci siamo sentiti – ha dichiarato Pinturicchio  -, ma non abbiamo parlato del River Plate", nega il numero 10. "Forse qualcuno mi chiamerà – aggiunge – e il calcio latino è anche il mio calcio. Io analizzerò tutto quello che può accadere, ma non so ancora cosa farò e dove andrò: questo è un momento delicato per me".

Il River Plate evoca piacevoli sensazioni ad Alessandro Del Piero, che ai "Millonarios" segnò il gol più importante della sua carriera, quello decisivo, nella finale di Coppa Intercontinentale, a Tokyo, il 26 novembre 1996. "Dovunque trovassi dei tifosi del Boca Juniors – ha svelato Alex alla Espn argentina -, loro mi ringraziavano, anche a distanza di anni, per quella rete segnata contro i rivali del River. Eravamo le due squadre più forti al mondo in quel momento e la finale poteva decidersi solo con una giocata".

Ora Del Piero sta valutando attentamente il suo futuro, tenendo in stretta considerazione l’ipotesi argentina, ma non solo: ha già scartato il Montreal Impact, perché spera nella chiamata dei Los Angeles Galaxy di Beckham o dei New York Red Bulls di Henry - riporta Gianluca Addenino su "La Stampa -. E se in Svizzera il Sion non molla la presa e sull’Inghilterra è lui ad attendere sviluppi, in Spagna si rafforza la pista che porta al Malaga degli sceicchi. In fin dei conti è sempre calcio latino.