D'Amico a TMW Radio "Brutto precedente quello del Belgio. Alla Juve fa onore non volere lo scudetto"

02.04.2020 16:10 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di
D'Amico a TMW Radio "Brutto precedente quello del Belgio. Alla Juve fa onore non volere lo scudetto"

Vincenzo D'Amico, ex calciatore e opinionista, è intervenuto a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, per parlare dei temi del giorno.

Gravina parla di possibile ripresa il 20 maggio:
"Sono un suo estimatore, so che dirigente è, lo stimo molto. Abbiamo perso anni nella ricerca di un dirigente così, forse se fosse arrivato qualche anno fa, avremmo fatto diversamente altre cose".

In Belgio intanto assegnato il titolo:
"E' un brutto precedente. In Italia ci sono Juve, Lazio e Inter se la possono ancora giocare. Non sarebbe bello cancellare il campionato e assegnare il titolo così. La Juve dice che non lo vuole così? Questo gli fa onore".

Come terminare il campionato, in alternativa?
"Non vorrei che ci fossero presidenti con interessi e presidenti a cui non interessa nulla. Si deve cercare di riprendere, magari giocando anche d'estate, eliminando quelle inutili tournée che vediamo in giro per il mondo. Comunque andrà, però, ci sarà qualche scontento".

Giusto però cominciare a pensare come potrà essere la ripresa:
"Diverse volte ho già parlato del problema dei semi-professionisti e dei dilettanti. Se a Ronaldo togli una parte dello stipendio non accade nulla, ma a tanti altri no. Si rischia di sparire. E questo è un problema da affrontare. Dalla C in giù ci sono migliaia di atleti che rimangono senza squadra. Già normalmente ci sono ogni anno società che scompaiono. Con il virus che ha bloccato tutto sarà ancora peggio".