CONTE A DAZN: “Vogliamo essere una squadra rognosa ed il livello del campionato si è alzato"

14.09.2019 23:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
CONTE A DAZN: “Vogliamo essere una squadra rognosa ed il livello del campionato si è alzato"

Antonio Conte, tecnico dell'Inter, ai microfoni di Dazn dopo la vittoria a San Siro contro l'Udinese. "Ci sarà da lottare ogni partita, dovremo essere bravi ed ho fatto i complimenti ai ragazzi perchè giocavamo contro una squadra forte anche fisicamente. Aver preso tre punti è stato molto importanti, li abbiamo meritati e bisogna riconoscere all'Udinese che è rimasta in partita. Potevamo essere più cinici, siamo rimasti sempre con l'affanno soprattutto quando Lasagna e Fofana attaccavano la profondità. Bene così comunque, dobbiamo lottare. Leggo troppe fesserie, noi dobbiamo fare il nostro percorso senza pensare a niente e nessuno e sappiamo che ci siamo sudati questi nove punti. Pensiamo adesso a martedì prima del derby di sabato, sono sette partite dove avremo grandi risposte. Tutti quanti dovranno dire e fare il loro, ho avuto delle buone risposte oggi. Ho preferito togliere Barella perchè era ammonito, dobbiamo lavorare sapendo che la strada e lunga senza farci prendere da facile entusiasmi. Più conoscenze hanno i calciatori e più facile sarà per noi. Vogliamo essere una squadra rognosa ed il livello del campionato si è alzato". 

Si vede già la mano sui calciatori, un parere su Antonio Candreva..
"Antonio tranne la mezza fesseria della fine ha fatto una buona partita, con il Cagliari era meno in partita. Ha la mia fiducia come tutti gli altri giocatori della rosa".

Godin, non gioca più basso come all'Atletico ma molto più propositivo. Come mai lui a destra e De Vrji centrale.
"Abbiamo fatto tutto il precampionato in questo modo, De Vrij centrale mi da tante garanzie in quel ruolo. Diego in quella posizione ci dà esperienza ed ha anche un discreto piede. Stiamo lavorando tanto per non farli cogliere impreparati quando salgono in mezzo al campo. Sono contento per Godin che non giocava da due mesi, è entrato bene soffrendo il giusto".