Condò: "Il prossimo deve essere l'anno della consacrazione per Dybala"

 di Alessandro Vignati  articolo letto 10139 volte
Condò: "Il prossimo deve essere l'anno della consacrazione per Dybala"

Intervenuto a Sky, il giornalista Paolo Condò ha parlato della Juventus. Analisi del momento e non solo: "Dybala deve dirci chi è. E’ partito in modo strepitoso, pensavamo tutti che la Juventus sarebbe stata più allegra dietro ma più ricca di gol davanti, avviandosi a livelli assoluti. Dopo qualche sofferenza con l’Argentina Dybala è sceso, ha sempre spaventato gli avversari, ma ha sofferto in inverno ed è stato messo in discussione. E’ il giocatore più talentuoso della Serie A, ma ha vissuto un anno di passaggio, con ingenuità, tipo cambiare procuratore nell’anno del Mondiale. Il 2018/19 dovrà consacrarlo come l’uomo della Champions".