CHIELLINI A SKY: "Mi serviva questa scossa. E' finita la parte più brutta, ora voglio aiutare i miei compagni. Momento delicato per Sarri? Siamo tutti uniti"

16.02.2020 17:02 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
CHIELLINI A SKY: "Mi serviva questa scossa. E' finita la parte più brutta, ora voglio aiutare i miei compagni. Momento delicato per Sarri? Siamo tutti uniti"

Giorgio Chiellini è stato intervistato da Sky Sport. Ecco quanto ripreso da Tuttojuve.com:

Dopo cinque mesi e mezzo fuori il momento più atteso, l'abbraccio più bello. E' finito un incubo?
"No, la parte più brutta è finita, adesso arriva quella più difficile. Sono contento, sto rientrando piano piano. Oggi ringrazio il mister e i compagni perchè mi serviva una scossa di energia e questo quarto d'ora era per questo. Adesso Adesso devo lavorare tanto, rimettermi in pari, perchè voglio aiutare i miei compagni in questi ultimi tre mesi che ci giochiamo tutto".

Si può dire che sei rientrato per il rodaggio in vista delle partite chiave con Milan, Inter e Lione?
"La speranza è di essere pronto, poi i miei compagni stanno facendo bene, io vorrei solo riuscire a dargli una mano. Piano piano speriamo in queste settimane di continuare i miglioramenti e di riuscire a dare il mio contributo, adesso che arriva veramente il bello"

Che Juve ritrovi?
"Inanzitutto prima in classifica, con una semifinale d'andata di Coppa Italia con un buon risultato e con la Champions da giocare, quindi devo solo ringraziare i miei compagni per questi lunghi cinque mesi e mezzo. Adesso è difficile, lo sapevamo, lo sappiamo adesso, io spero di portare una ventata di entusiasmo, a chi magari ha giocato tanto serve. Quando capitava a me, qualcuno fresco serviva e io proverò a dare questo. Adesso ci aspetta un mese pieno prima della sosta, dove c'è già un crocevia importante per la nostra stagione".

Il fatto di avere la pressione di due concorrenti può aver tolto un po' di certezze a questo gruppo?
"Noi dobbiamo fare una corsa a cronometro, poi le altre squadre le vediamo alla fine. Però è troppo importante fare punti, a prescindere da chi è seconda o terza. Siamo tutte lì, sarà più bello anche per gli spettatori, ma noi dobbiamo pensare solo a noi stessi"

Sarà importante la tua presenza anche per Sarri che sta vivendo un momento delicato.
"Lo sono sempre stato per il mister, in campo, fuori, quello conta poco. Non ha certo bisogno di me, c'è bisogno di tta la Juve, unita, dal presidentre fino all'ultimo dei dipendenti".