Chiariello: "Sarri veniva valutato come chiagnazzaro. Si ricorda che l'anno scorso si lamentava? Troppi favori ai potenti"

11.09.2019 20:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Chiariello: "Sarri veniva valutato come chiagnazzaro. Si ricorda che l'anno scorso si lamentava? Troppi favori ai potenti"

Il giornalista napoletano Umberto Chiariello ha parlato alla sua maniera di Maurizio Sarri e della Juventus in diretta su Radio Punto Nuovo: “Parliamo di calcio italiano e quindi non possiamo che riprendere un ragionamento molto importante e riguarda la Serie A. Sono del parere che il calendario abbia la sua incidenza anche nello svolgersi delle partite. Non basta fissare le giornate che possono avvantaggiare o meno la squadra, non è vero che le incontri tutte prima o poi. Bisogna tener conto di quando e in quale momento incontri una squadra. Per esempio la Juventus l’anno scorso ebbe una partenza così morbida che è andata senza essere mai più raggiunta. Quello che viene valutato poco, è che Sarri veniva valutato come ‘chiagnazzaro’, cioè quello che piange, che si lamenta. Si ricorda il signor Sarri che si lamentava? Visto che abbiamo un presidente asiatico, anche l’Inter chiederà di aprire ai mercati asiatici? Non crea discrepanze questo? Giocare dopo aver saputo il risultato di un’altra squadra, specialmente se positivo, crea pressione. A volte succede che la Juve va a +6 e sai già che se non vinci, ti allontani. Troppi favori ai potenti, continuano ad inquinare un prodotto già poco competitivo”.