Cesena, Toscano: “La Juventus Next Gen ha un’identità precisa dal punto di vista tattico”

01.12.2023 19:40 di Benedetta Demichelis   vedi letture
Cesena, Toscano: “La Juventus Next Gen ha un’identità precisa dal punto di vista tattico”
TuttoJuve.com
© foto di claudia.marrone

Domenico Toscano, tecnico del Cesena, ha parlato alla vigilia della sfida con la Juventus Next Gen: "Dopo la partita contro il Pescara dobbiamo essere consapevoli di quello che stiamo facendo senza diventare presuntuosi. Nel nostro vocabolario non ci deve essere mai questa parola, ma dobbiamo pensare alla nostra crescita, ad essere sempre determinati, continuare ad avere fame e rimanere sul pezzo sempre a prescindere dall’avversario o da qualsiasi altro aspetto. La Juventus Next Gen ha un’identità precisa da un punto di vista tattico e che mette in campo dall’inizio del campionato. A prescindere sappiamo la partita che dobbiamo fare e cosa dobbiamo fare e ci dobbiamo arrivare con tanta resilienza mentale ed è il momento di restare sul pezzo e dare continuità. Donnarumma sarà disponibile. La partita col Rimini mi ha lasciato solo sensazioni positive, ho visto dei miglioramenti e mi è piaciuta come è stata affrontata la gara a prescindere dagli errori. Potevamo sfruttare meglio qualche situazione creato, ma comunque ho avuto l’impressione che fossimo superiore e che meritassimo di più, quindi i ragazzi hanno risposto bene. A questo punto, per come stiamo lavorando, la mia assenza incide poco. Deve incidere come arriva la squadra e la vicinanza del nostro pubblico.

La nostra gente sa che c’è ancora più bisogno di loro in questo momento così come da parte nostra. Sarà più importante la presenza del pubblico della mia assenza. È dura stare fuori ma bisogna accettare la scelta del giudice sportivo. Parlerei più degli aspetti positivi: siamo cresciuti mentalmente, la squadra subisce poco e ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime partite. Sappiamo mettere il vestito giusto a seconda della gara. Ora leggiamo meglio le situazioni in campo e il gruppo sta crescendo anche come feeling, così come l’alchimia tra la squadra e la gente. Ogunseye è partito bene poi l’infortunio l’ha fermata. Per le sue caratteristiche più minutaggio ha e più ci mette del suo tornerà ad avere la condizione giusta per dare il suo apporto alla squadra. Per domani ho pochi dubbi".