Campos: "La Juve ha valori migliori del Porto, ma i portoghesi hanno grande cuore"

05.03.2021 22:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Campos: "La Juve ha valori migliori del Porto, ma i portoghesi hanno grande cuore"
TuttoJuve.com

Intervenuto sulle frequenze di Teleradiostereo, Luis Campos, ex DS del Lille ed in passato accostato alla Roma come possibile General Manager, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Direttore, partiremmo dalla sua situazione: ha finalmente lasciato il Lille, ora che sta facendo? Rientrerà presto nel mondo del calcio o ha altri progetti in ballo?

In questo momento sto osservando giocatori per prepararmi al mio nuovo progetto e sto lavorando duramente sul mio algoritmo di scout, sviluppando un'applicazione statistica più elaborata ed un'altra comportamentale basata sulle reti sociali dei calciatori visionati. Ho letto anche nuovi autori sulle giovani generazioni, la gestione dell'ego e sul processo di decision making. Sono sicuro che tornerò al calcio maggiormente preparato alla fine di questa stagione.
 

Sono sicuro che sta seguendo la Champions: la Juve ha perso col Porto, se lo aspettava? Nell'edizione di quest'anno Bayern, City e Psg sono le squadre da battere?

La Champions resta la regina del calcio mondiale. La Juve ha valori migliori del Porto, ma la squadra portoghese ha un grande cuore. I bianconeri, però, rispetto agli ultimi anni sono meno forti. Bayern e City sono le grandi favorite, ma il Real può sempre arrivare in fondo.

A proposito del suo lavoro: cos'è successo in autunno con la Roma? 

La Roma non mi ha mai incrociato in un buon momento, magari un giorno potremmo unire le strade.

La scelta di Pinto come General Manager è una buona decisione da parte dei Friedkin? Che idea si è fatto dei nuovi proprietari della Roma? Sicuramente li avrà conosciuti...

Conosco il lavoro di Tiago al Benfica, lo rispetto molto. Vorrei che tutto vada per il meglio ai Friedkin, dirigere un club come importante come quello giallorosso in una situazione di pandemia non è facile, ma auguro alla società e alla Roma ogni bene.

Lei è stato vicino anche al Milan o non era cosi avviata la trattativa? La vedremo mai in Italia? E' sempre la Roma la squadra che le stuzzica più la fantasia o non ha preclusioni?

L'Italia mi è sempre piaciuta, come Paese, come cultura, cucina, ma anche come concezione calcistica. Spero un giorno di poter vivere un'esperienza che sarebbe fantastica. Da voi c'è la culla degli architetti: ecco, io vorrei essere l'architetto di una squadra da costruire.