Campagna (ct Italia Pallanuoto) a RBN: "Dal 3 giugno andremo in ritiro per due mesi. Favorevole alla ripresa della Serie A"

26.05.2020 17:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Campagna (ct Italia Pallanuoto) a RBN: "Dal 3 giugno andremo in ritiro per due mesi. Favorevole alla ripresa della Serie A"

Intervistato da Radio Bianconera nel corso di ‘Stile Juventus’, il ct della Nazionale italiana di Pallanuoto Sandro Campagna, tifoso della Juventus, ha commentato questo difficile momento per il mondo dello sport: “Noi abbiamo deciso a fine maggio di chiudere tutti i campionati, tenendo in vita solo i campionati giovanili sperando che a giugno-luglio si possa giocare. Per la Nazionale ho previsto un collegiale, ho fatto capire ai ragazzi che c’è la necessità di riprendere i campionati gradatamente fino a che a settembre non ripartiranno i campionati. Ci raduneremo il 3 giugno per un paio di mesi nonostante manchi la motivazione di una competizione alle porte, è un gesto di grande responsabilità, vuol dire mettere da parte gli affetti. Abbiamo stilato un programma di recupero, ora si stanno allenando individualmente nelle piscine delle loro città e tra un paio di settimane ci ritroveremo”.

Contatti con il ministero dello Sport?
“Devo dire che il ministro Spadafora è stato molto vicino anche agli sport minori, mi ha detto di scrivergli se avevo qualche idea. Sta portando avanti bene queste discussioni post-Covid. Gli ho chiesto di aiutare le imprese a defiscalizzare le sponsorizzazioni e poi di cercare di ristrutturare tutti gli operatori sportivi, molti allenatori di società non hanno nessun paracadute, serve una ristrutturazione del gruppo allenatori. Servono soldi per salvare tutto”.

La Serie A?
“Io sono favorevole alla riapertura, il calcio è uno sport a sé, è un’industria e ci girano tanti soldi. Speriamo che i protocolli siano fatti bene, sebbene siano difficili da seguire”.

La Juventus?
“I preparatori atletici avranno i dati degli allenamenti e sapranno chi può essere più affidabile o meno, ci deve essere una grande cooperazione. Gli infortuni? I tempi sono ristretti, quindi molti subiranno un calo di forma. Anche in Bundesliga sono sembrati un po’ impacciati com’è normale che sia. Mi affiderei a chi sta meglio fisicamente. Alla ripresa potrebbe succedere di tutto così come c’è qualche sorpresa alla ripresa dei campionati. Secondo me saranno importanti le prime 3-4 partite anche per arrivare al meglio agli eventuali playoff, conviene vincere immediatamente e mantenersi in testa”.

Clicca sul podcast per la trasmissione integrale.


Stile Juventus, rubrica sul mondo Juve a cura di Nicola De Bonis. Ospiti: Sandro Campagna ( CT. Nazionale Pallanuoto ), Beniamino Vignola, Filippo Bonsignore ( Corriere Dello Sport ), Giovanni Albanese e Romeo Agresti ( Goal.com )