Bruno Longhi: "Mi aspettavo qualcosa in più dall'Italia, Immobile a disagio"

24.03.2019 06:30 di Andrea Bosco   Vedi letture

Il giornalista Bruno Longhi ha commentato la prova della Nazionale Italiana contro la Finlandia a Radio Sportiva: 

 

Sulla prestazione: "Nella prima parte del secondo tempo l'Italia è stata più padrona del campo seppur poco ficcante davanti. La Finlandia non resta a guardare, complessivamente mi aspettavo di più".

 

Sul poco divario fra grandi e piccole nazioni: "Ormai il calcio delle nazionali è più bilanciato di un tempo. L'Italia manca di incisività davanti e di padronanza"

 

Sull'Italia che segna poco: "Gli esigui gol sono figli della ricerca ostinata di una sorta di tiki-taka. Con Immobile, poco avvezzo a questo gioco, si vede un attacco un po' a disagio".

 

Su Jorginho: "Forse qualcosa non ha funzionato come in altre occasioni, ma devo dire che mi aspettavo una Finlandia meno forte".