Bruni: "Hellas osso duro, non sarà una gara semplice"

24.10.2020 23:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Bruni: "Hellas osso duro, non sarà una gara semplice"

Luciano Bruni, ex calciatore tra le altre del Verona e della Fiorentina, nonchè ex allenatore della Primavera bianconera, ha parlato durante l'edizione odierna del TMW News del possibile cambio in panchina a Firenze e anche del big match di domani sera tra i gialloblù e la Juventus: "Mazzarri alla Fiorentina? Ho giocato con lui qualche mese alla Reggiana, lo conosco bene. Ha il suo carattere ed è un tecnico valido, viene da una gavetta importante con un mito come Renzo Ulivieri".

Meglio lui o Sarri per l'eventuale dopo-Iachini in viola?
"Con Maurizio ho fatto tre corsi a Coverciano, siamo amici. Quando Galli lo portò al Verona, anzi prima, mi chiamò e mi chiese chi avrebbe potuto fare l'allenatore dei gialloblù. Io gli risposi senza alcun dubbio che al master Sarri era il numero uno... Poi Galli lo chiamò davvero. Oggi lo vedrei bene in un contesto toscano, senza fare nomi. Allo stesso tempo, però, sono amico di Beppe Iachini: sono stato felice della sua riconferma e mi auguro che non ci sia quindi bisogno di pensare a un suo sostituto sulla panchina della Fiorentina".

Parlando invece del Verona, crede che l'impresa con la Juve domani sia possibile?
"È ovvio che i valori in campo sono diversi. Il Verona ha perso giocatori importanti e non si è rinforzato tantissimo, ma ha mantenuto lo zoccolo duro della scorsa stagione a partire dall'allenatore. Non sarà una partita semplice, ma questo Hellas è un osso duro. A prescindere dal livello della Juve".