Brambati a TMW Radio: "Allegri andrebbe mandato via. Il problema non è chi prende la Juve, ma lui: non allena"

19.05.2022 16:00 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Brambati a TMW Radio: "Allegri andrebbe mandato via. Il problema non è chi prende la Juve, ma lui: non allena"
TuttoJuve.com

A TMW Radio, durante Maracanà, a parlare dei temi del giorno è stato il procuratore ed ex calciatore Massimo Brambati.

Subito un primo pensiero sulla Serie A:
"Se l'Inter non vince lo Scudetto, come mai Pirlo è stato massacrato da tutti e Inzaghi no? La Juve dell'anno scorso era nettamente più debole dell'Inter di quest'anno. Per me Pirlo ha fallito, e i due trofei di Inzaghi non spostano nulla. Coppa Italia e Supercoppa servono per riempire la bocca dei tifosi, ma nella sostanza contano poco".

E Allegri ha fallito?
"Mi ha completamente deluso. Andrebbe mandato via, ma andava fatto ieri".

Su Conte che dice?
"Conte era stato cercato dalla Roma, va dove lo convince il progetto. E ora non è così convinto anche del progetto Tottenham. Credo che se va in Champions, dopo che è arrivato lì che era decimo e gli hanno fatto mercato con due scarti della Juve, vuol dire che è bravo".

Per la Juve meglio Paredes o Jorginho sulla mediana?
"Se tengono Allegri devono prendere per forza Jorginho, devono prendere giocatori già fatti. Ha meno esperienza e qualità di Jorginho. Il problema non è chi prendono ma Allegri. Lui non allena. I tifosi devono aprire gli occhi. Basti vedere Kulusevski, che arrivato a Londra ha detto a Conte che erano sei mesi che non si allenava e aveva bisogno di un po' di tempo per riprendersi. Che motivo aveva di dirlo? Zakaria è arrivato e già si è infortunato 3 volte a livello muscolare e nel Borussia non si è mai infortunato. C'è qualcosa che non va lì dentro".

Che ne dice di Dybala e del suo futuro?
"Io sapevo che Dybala aveva allacciato un accordo con l'Arsenal e se fosse andato in Champions ci si sarebbe seduti a un tavolo a parlarne. Non capisco le lacrime di un giocatore che a novembre ha rifiutato un contratto dalla Juve di 7.5 più bonus. Se volevi veramente rimanere, non facevi così e accettavi, e soprattutto non chiedevi 10".