Braida: "Taglio stipendi? Gesto utile e sano da parte di Juve e Barcellona. Il mercato dopo il Coronavirus..."

31.03.2020 14:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Braida: "Taglio stipendi? Gesto utile e sano da parte di Juve e Barcellona. Il mercato dopo il Coronavirus..."

Ariedo Braida, ex dirigente di Milan e Barcellona, è intervenuto a Radio Sportiva.

SU COME STA: "Grazie a Dio bene, anche la mia famiglia. Speriamo di vincere tutti assieme la battaglia contro questo coronavirus".

SULLE MISURE CONTRO IL CORONAVIRUS: "Si può sempre fare di più, nella vita serve tanta umiltà. Secondo me manca, così come manca la competenza da parte di tanti amministratori pubblici. Inizialmente abbiamo preso un po' sotto gamba questo problema".

SUL TAGLIO DEGLI STIPENDI DI BARCELLONA E JUVENTUS: "E' un gesto sano e utile da parte di persone molto fortunate rispetto alla media dei cittadini, può essere un modo per far capire che c'è sensibilità anche nel mondo del calcio. E' un segnale estremamente positivo".

SULLE PAROLE DI MESSI E LE FRIZIONI GIOCATORI-SOCIETÀ NEL BARCELLONA: "Qualche piccola frizione sicuramente c'è stata, Messi ha voluto sottolineare che è stata un'iniziativa loro. Per me questo significa che ha ancora più valore, la sua sensibilità ha dimostrato che tutti abbiamo un cuore".

SUL MERCATO POST CORONAVIRUS: "Ci saranno delle grandi ripercussioni a catena. Gli sponsor avranno delle meno risorse. Oggi la crisi mondiale colpisce tutti, sembra una guerra che lascerà il segno. Sono certo che i numeri cambieranno, ci vorrà molto tempo per tornare alla normalità".

SE AL BARCELLONA PIACE DAVVERO COSÌ TANTO LAUTARO MARTINEZ: "Sì. E' un giocatore che ha il profilo da Barcellona e credo che i blaugrana faranno il possibile per prenderlo. Le cose con questa crisi potrebbero anche cambiare ma non credo succederà. Il Barcellona vuole questo giocatore perché ha lo stile che piace alla società, alla stampa e ai calciatori".