Biscardi: "L'entrata su Matuidi era da rosso. Juve? Può deludere ma vedremo a maggio"

10.12.2019 12:40 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Biscardi: "L'entrata su Matuidi era da rosso. Juve? Può deludere ma vedremo a maggio"

Maurizio Biscardi è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva e ha parlato di alcuni temi d'attualità e anche di Juventus:

SU ANCELOTTI: Sodalizio destinato a concludersi, siamo arrivati al termine di un ciclo e della sua avventura a Napoli. Con Gattuso si aprirà un nuovo ciclo che si completerà con nuovi acquisti. La partita di stasera sarà onorata, ma la situazione è caotica e non è stata gestita al meglio.

SU LAZIO-JUVE: L'entrata su Matuidi era da rosso e l'espulsione di Cuadrado era indiscutibile.

SU ALLEGRI: Un bravissimo allenatore che ha saputo gestire campioni e coniugarli con un modulo di gioco vincente. Gli è mancata la ciliegia Champions.

SU CONTE: Nel primo tempo a Dortmund aveva dato spettacolo. Il calcio è fatto di episodi e fortuna. Andrei cauto a dargli l'etichetta di perdente in Europa, come era stata data a Sarri o Klopp.

SULLA JUVE: Potrebbe deludere ma lo sapremo a maggio. Un campanello d'allarme c'è ma è assolutamente naturale per una squadra che ha vinto tantissimo.

SUL RAZZISMO: Ci troviamo delle volte a commentare episodi che non lo sono, e altri che sono da censurare.