Birindelli a TMW Radio: "Mi piacerebbe vedere insieme Morata, Vlahovic e Dybala, hanno tanta qualità"

26.01.2022 20:30 di Benedetta Demichelis   vedi letture
Birindelli a TMW Radio: "Mi piacerebbe vedere insieme Morata, Vlahovic e Dybala, hanno tanta qualità"
TuttoJuve.com

Alessandro Birindelli ha parlato a Stadio Aperto su TMW Radio: "Vlahovic alla Juve? Credo porterà sia gol che gioco. In base a come Allegri ha in mente la squadra, c'è bisogno di gente che sappia tenere palla là davanti e che si divida i compiti, avendo nelle corde entrambe le fasi. Mi piacerebbe vedere Dybala, Morata e Vlahovic tutti e tre in campo: hanno tanta qualità".

Nandez il giocatore giusto per il centrocampo?

"Lo può diventare in base al contesto in cui viene inserito: significa che hanno già in mente struttura di squadra e modulo, altrimenti avrebbero scelto qualcuno con caratteristiche diverse. Dipende dalla idea di calcio".

Su chi dovrebbe fare la corsa Champions la Juventus?

"Deve fare il massimo e raggiungere questo posto. Non so chi uscirà da quelle davanti, si parla di Atalanta ma negli anni sembra dare impressioni di cali e invece alla fine risulta sempre ostica".

L'Inter è la più forte?

"Hanno trovato equilibrio e convinzione, c'è autostima e un gruppo coeso, sanno tutti cosa fare in campo e danno l'impressione di poter gestire bene le partite. Se si mettono in testa di prendere il risultato, lo fanno con forza e veemenza anche in dieci-quindici minuti".

Come si spiega lo stage Nazionale di questi giorni?

"Mancini non vuole lasciare niente al caso, è propedeutico ad eventuali infortuni o situazioni che potranno capitare".

Quanto perde il Milan se non sostituisce Kjaer?

"Il Milan ha bisogno di riempire un po' la rosa, di qualità se ne ritrova solamente nei primi tredici-quattordici giocatori".

Con l'infortunio di Chiesa potrebbe risalire Kulusevski nella Juventus?

"Io sono sorpreso, perché dopo averlo visto al Parma questo era un giocatore già fatto. Invece ha patito troppo il passaggio, mi sembra però un bravo ragazzo e gli auguro che possa trovare spazio e autostima, così da fare quelle prestazioni cui ci aveva abituato".

Si parla poco del Napoli?

"Se da qui a marzo avranno una situazione di classifica come adesso, allora se la giocheranno fino in fondo. Però hanno bisogno di Insigne e Osimhen nelle migliori condizioni, idem Koulibaly. Il Napoli gioca bene se fisicamente sta bene e può interpretare il calcio spumeggiante".

Come si pone sulla questione dei giovani italiani?

"Sono sempre stato convinto che il giovane italiano debba giocare poi però bisogna stare attenti tutti con i giudizi o si rischia di tornare indietro. Serve poi tempo, senza non si va da nessuna parte".