Bellinazzo: "Stadio di proprietà? Juve è passata da 10 milioni a 40 di ricavi"

07.12.2018 15:50 di Giovanni Spinazzola Twitter:   articolo letto 8943 volte
Bellinazzo: "Stadio di proprietà? Juve è passata da 10 milioni a 40 di ricavi"

Marco Bellinazzo, collega de Il Sole 24 Ore, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss. "Stadio di proprietà? Non necessariamente a livello giuridico serve di proprietà per aumentare i ricavi come la Juve. Quello che conta è uno stadio di qualità,  per renderlo redditizio in 5-6 anni per raddoppiare o triplicare i ricavi da stadio. La Juve è passata dai 10mln del vecchio olimpico a circa 40mln di euro quando va in fondo in Champions, ma in Italia è più basso rispetto all'estero. In generale ci sono stadi vecchi e la mancata assegnazione degli Europei ha penalizzato in questo senso, per questo si punta ad Euro 2028. Nuovo stadio? Se guardiamo ai modelli più affermati, uno stadio redditizio economicamente deve essere da 50mila spettatori con un percorso che ora porta 0 euro al Napoli, ma che dovrebbe prevedere parcheggi, merchandising, museo, ristorante che danno quei ricavi per aumentare il fatturato e c'è anche l'esclusiva per le attività pre e post nell'area intorno allo stadio. Per uno stadio con questi servizi servono 300mln. La ristrutturazione è necessaria, ma sono opere inutili nell'ottica di creare quello che dicevo io, ma faranno star meglio i tifosi per il momento. Ci sono anche stadi monumenti, come San Siro, che va fatto vivere tutta la settimana con le due società che lo ristruttureranno".