Amoruso a RBN: "CR7 deve rispettare i compagni. Mi piace l'atteggiamento di Dybala"

11.11.2019 19:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Amoruso a RBN: "CR7 deve rispettare i compagni. Mi piace l'atteggiamento di Dybala"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Avanti Madama’, è intervenuto l’ex bianconero Nicola Amoruso: “Cristiano Ronaldo? Sono esagerate le critiche, così come il suo comportamento. È un giocatore indiscutibile, che ha fatto e farà la differenza in tante partite, però in questo momento non è al massimo della forma. Sul comportamento di Ronaldo, naturalmente è un giocatore che ha fatto record su record, ma bisogna guardare anche al rispetto dei compagni. Non bisogna eccedere con le critiche, CR7 deve riprendere un po’ di lucidità fisica e mentale. Bisogna avere umiltà da campione e capire che c’è chi sta meglio di lui, bisogna guardare il bene della squadra. Da questo punto di vista forse è un po’ troppo individualista, ma credo che bisogna guardare a chi è entrato e ha risolto la partita. Sarri ha fatto scelte pensando al bene della Juventus e ci ha azzeccato”.

Su Szczesny: “Sostituire Buffon non era facile, credo che stia dimostrando sempre più di essere un portiere da Juventus. Aveva tanta pressione addosso, invece è stato sempre molto attento tra i pali e fuori. Non mi ha meravigliato più di tanto, i segnali positivi c’erano stati anche quando giocava poco”.

Su Dybala: “Di lui mi piace l’atteggiamento, vediamo un Dybala diverso rispetto all’anno scorso, anche se sta giocando meno. Credo che il rapporto con Sarri sia migliore, gli hanno spiegato il suo ruolo. ieri abbiamo visto che con pochissimo spazio ha fatto un gran gol da subentrato, che non è facile, soprattutto sostituendo Ronaldo. Questo è il Dybala che ci aspettiamo tutti, che faccia la differenza e che abbia il sorriso sulle labbra. È un giocatore ritrovato e mi auguro lo sia sempre di più”.

Su Bernardeschi: “Ingenerosi i fischi, ci si aspetta qualcosa in più forse, ci sono tante aspettative. Ci ha messo impegno, ha lottato. Da questi giocatori ci si aspetta sempre la giocata vincente, deve essere uno stimolo a fare qualcosa in più perché nelle corde ha grande tecnica e un grande tiro. Spero sia uno stimolo a dare di più”.