Ambrosini: "In Champions non ci sono favorite, se la Juve supera il Lione può arrivare fino in fondo"

03.08.2020 18:50 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ambrosini: "In Champions non ci sono favorite, se la Juve supera il Lione può arrivare fino in fondo"

Massimo Ambrosini, vincitore di due Champions League con il Milan, ha parlato così ai microfoni de Il Messaggero in vista della ripartenza delle Coppe Europee: "Juve, Atalanta e Napoli sono realtà diverse. L'Atalanta ha già fatto meglio delle altre, visto che è già ai quarti. Ma se la Juventus dovesse superare il Lione, ha la possibilità di arrivare fino in fondo. La favorita? Non ce ne sono. In gara secca tutti possono battere tutti e la Juve può superare Bayern o Manchester City che hanno organici più ricchi. Sarri? Sono sempre stato consapevole che con quei giocatori a disposizione era impossibile rivedere i picchi estetici del suo Napoli. Ma, certo, la Juve avrebbe potuto e dovuto giocare meglio. È stato un anno di semina che darà i frutti la prossima stagione".

Inter e Roma dove possono arrivare in Europa League?
"I nerazzurri hanno un osso duro come il Getafe, ma è la squadra di Fonseca ad avere l'avversario più difficile. Il Siviglia ha tanti giocatori di primo piano".

Zaniolo: riuscirà a mantenere le promesse?
"Fisicamente e tecnicamente c'è poco da dire. Bisogna dargli il tempo di maturare e gli auguro di ascoltare i consigli di chi gli sta vicino, indispensabili per resistere in una piazza esigente come Roma. Ha le potenzialità, vanno gestite".