Alcuni club non pagano le commissioni agli intermediari. Carnevali conferma: "Vanno penalizzati"

26.09.2022 13:00 di Niccolò Anfosso   vedi letture
Alcuni club non pagano le commissioni agli intermediari. Carnevali conferma: "Vanno penalizzati"
TuttoJuve.com

Si è chiuso con un attacco da parte degli agenti l’incontro sul calciomercato che si è tenuto nell’ambito del 'Festival dello Sport' di Trento. Presente all’evento l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali, oltre ad agenti sportivi di tre generazioni: Dario Canovi, il primo procuratore nella storia del nostro calcio; Federico Pastorello, da anni uno dei principali professionisti d’Europa e Paolo Busardò, uno tra i più attivi nelle ultime sessioni di mercato. Busardò ha denunciato fatti accaduti: "Le commissioni che percepiamo come intermediari, ma non si dice che alcune società non ci pagano. Non solo: sui soldi che non percepiamo, siamo anche costretti a versare le relative tasse per evitare di incorrere in sanzioni".

"Così, se devo avere un milione e non mi arriva, sono obbligato a sborsare comunque le imposte (che sarebbero quasi 500 mila euro, ndr)", ha spiegato Busardò a tal proposito. Carnevali, alla guida di un Sassuolo spesso molto attivo sul fronte mercato, non si è sottratto di fronte al rilievo, anzi ha affondato il colpo: "È vero che succede ed è giusto che i club che non pagano vengano penalizzati, perché risparmiare sugli agenti quando si devono loro cifre rilevanti porta, in ultima analisi, anche a alterare la competizione sportiva, visto che si hanno maggiori risorse da investire sul mercato", ha detto l’AD del club emiliano, come riportano i colleghi di Calcio e Finanza.