A. Paganin: "Conte? Vedendo le due rose, Spalletti ha fatto qualcosa di più"

06.07.2020 21:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
© foto di Lorenzo Marucci
A. Paganin: "Conte? Vedendo le due rose, Spalletti ha fatto qualcosa di più"

Antonio Paganin, ex calciatore, è intervenuto a Tmw Radio.

Queste le sue considerazioni in merito all'Inter e al suo allenatore (ex Juventus) Antonio Conte.

Il Buono, il Brutto e il Cattivo di questo campionato?

"L'Inter, il buono è la famiglia Zhang che investe nella squadra, il brutto è la squadra e il cattivo è Conte perché nonostante le urla, non riesce a dare continuità di risultati. Ci eravamo illusi alla ripartenza, si era rivisto un modulo diverso, ma sono tornati i vecchi errori, ossia il perdersi in corsa. E anche ieri ha buttato via una partita praticamente vinta".

E' un problema psicologico o di qualità? Qual è il vero problema?

"Psicologico. Sembra una squadra sull'orlo di una crisi di nervi. Non riesce a gestire quello che crea, non riesce ad avere continuità di rendimento. E' una questione di mentalità, non è abituata a vincere e si sta ricostruendo con grande fatica, ma servono giocatori di personalità". 

Ingeneroso fare il paragone Conte-Spalletti?

"Vedendo le due rose, Spalletti ha fatto qualcosa di più. Questa Inter è più forte di quella dello scorso anno. Per assurdo è stato fatto un passo indietro. E' un problema di personalità dei singoli giocatori. Mourinho aveva Samuel, Lucio, Zanetti, Eto'o, tutti con grande personalità. L'Inter si sta ricostruendo, ci vorrà del tempo".


Maracanà con Marco Piccari e Cinzia Santangeli. Ospiti: Vincenzo D'Amico, Antonio Paganin, Luigi De Canio,