SOTTOBOSCO - incredibile, c'è ancora vita per la Juventus. E la Coppa Italia può aumentare chance di 4° posto. Caso Calvarese: i farisei catodici mostrano una sola verità. Disgusto per quegli striscioni e per i gagà “chiagni e fotti“

Andrea Bosco ha lavorato al “Guerin Sportivo“, alla “Gazzetta dello Sport“, al “Corriere d'Informazione”, ai Periodici Rizzoli, al “Giornale“, alla Rai e al Corriere della Sera.
17.05.2021 01:45 di Andrea Bosco   Vedi letture
SOTTOBOSCO  - incredibile, c'è ancora vita per la Juventus. E la Coppa Italia può aumentare chance di 4° posto. Caso Calvarese: i farisei catodici mostrano una sola verità. Disgusto per quegli striscioni e per i gagà “chiagni e fotti“

Prima parola chiave: speranza. C'è ancora vita per la Juventus. Incredibilmente.

Quando tutto pareva perduto (con la vittoria del Napoli a Firenze), ecco il pareggio del Milan al Meazza contro il Cagliari a riaprire (forse) i giochi.

Se la Juventus farà il suo a Bologna e il suo lo farà l'Atalanta a Bergamo contro il Milan (non verosimile che il Verona possa fare il colpaccio al Maradona) ecco che  – lo dico con onestà intellettuale -  immeritatamente, la Juve potrebbe beffare il Diavolo sul filo di lana. Conquistando il quarto posto, buono per la Champions.

Sarà (comunque)  basilare, a mio parere, che  Pirlo porti a casa la Coppa Italia. E non tanto per la Coppa (anche se un altro trofeo in bacheca farebbe ovviamente piacere ai suoi datori di lavoro) quanto per stimolare l'orgoglio dell' Atalanta. Che un insuccesso a Reggio Emilia potrebbe“ tarantolare “al congedo in campionato nel segno della rivincita. Mancano due partite. Il motto della Juve è: fino alla fine. Mai come in queste ore di attualità . Sperando.  Come spiegava George Bernanos: “Un rischio da correre: il rischio dei rischi“ .

Disgusto è la seconda parola chiave. Per arbitraggi fatti di errori e  presunzione. Una galleria delle mostruosità.

Disgusto anche per certe argomentazioni. Calvarese in Juve – Inter ha arbitrato malissimo. Ha concesso rigori assurdi. Ma ha anche espulso (per seconda ammonizione) Bentancur per un inesistente fallo. Lasciando per oltre mezz'ora la Juve in 10 contro 11. Ma  per i farisei catodici a contare è stato solo l'errore che ha portato al dubbio rigore poi trasformato da Cuadrado. E che ha  determinato il risultato. I farisei per due giorni hanno istruito processi su questo (e solo su questo) episodio. Ore di dibattito. Calvarese (giustamente) da 3 in pagella. Ma visto che i teletromboni raccontano una sola verità mi chiedo: a Fourneau e a Pasqua che voti avevate dato?

Disgusto per gli striscioni  esposti dalla curva interista fuori dall'Allianz. C'è gente che ha preso l'auto o il treno, si è fatta 125 chilometri da Milano a Torino per appendere scritte che odorano di fecci. E indignazione per il sito (interista) che ha pubblicato foto e testo degli striscioni senza  una  parola di dissenso.

Ma disgusto anche per qualche gagà “chiagni e fotti“ sempre pronto a vagheggiare “gomblotti“ . Per quanto la Juventus si meriti (per la deludente annata  ) di essere sbeffeggiata, non si merita di essere calunniata e  insultata.

E compassione per un (presunto) “opinionista“  milanista. Inguaribile vittimista, accecato dal tifo, obnubilato dall'idea che sia sempre "colpa“ di qualche altro.

L'Inter? Ha vinto lo scudetto: complimenti. Ai giocatori, a Conte e a Zhang. Complimenti persino a Stellini.