LIVE TJ - PIRLO: "Voglio vedere lo stesso spirito e la stessa concentrazione anche contro il Genoa. Dybala non credo possa partire dall'inizio"

10.04.2021 15:47 di Camillo Demichelis Twitter:    Vedi letture
LIVE TJ - PIRLO: "Voglio vedere lo stesso spirito e la stessa concentrazione anche contro il Genoa. Dybala non credo possa partire dall'inizio"
TuttoJuve.com
© foto di Nicolo' Campo

Tra poco Andrea Pirlo parlerà in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Genoa. TuttoJuve.com seguirà l'evento in diretta:

Cosa vorrebbe rivedere domani contro il Genoa?

"Lo spirito perché è molto più facile giocare le partite contro il Napoli, invece dobbiamo mantenere la stessa concentrazione e lo stesso atteggiamento anche contro altre squadre come sarà domani contro il Genoa. L'atteggiamento e la volontà di fare quello che abbiamo fatto l'altra sera deve essere fatto ugualmente domani contro il Genoa".

Domani ci saranno dei cambi? Szczesny e Dybala partiranno dal primo minuto?

"Si Szczesny tornerà titolare, Dybala non credo possa partire dall'inizio perché viene da tre mesi di infortunio e ha ripreso a giocare solo l'altra sera. Ha bisogno di un altro spezzone per poter giocare dall'inizio. Sta bene ed è pronto".

Avete basi più solide dopo la vittoria contro il Napoli?

"La mia serenità è quella di prima. Il mio obiettivo non cambia e nemmeno quello della squadra. Abbiamo il dovere di fare bene queste partite e fare più punti possibili per arrivare nelle prime posizioni. Domani è una gara importante per il prosieguo e per dare continuità alla gara giocata l'altra sera. È importante avere la stessa concentrazione e la stessa volontà di raggiungere il risultato attraverso quello che abbiamo espresso l'altra sera. C'era grande unità di intenti di tutti i giocatori e grande sacrificio e poi è quello che ti porta a raggiungere i risultati. Domani deve esserci grande determinazione e lo stesso spirito per portare a casa i tre punti".

Come stanno Arthur e McKennie?

"Stanno bene e hanno lavorato con il gruppo anche in questi giorni. Arthur ha lavorato bene e magari è stato risparmiato in qualche parte dell'allenamento perché va gestito il suo infortunio però sta bene ed è pronto per giocare".

Demiral può giocare titolare?

"No Demiral non ha minutaggio. È rientrato dal Covid e non sta ancora bene ha fatto due allenamenti con la squadra però ha bisogno di lavorare perché è stato fermo parecchi giorni e non solo per il Covid perché veniva da un infortunio che lo teneva fermo da due settimane quindi avrà bisogno di più tempo per giocare dall'inizio".

Quanti margini di miglioramento ha ancora Chiesa?

"Gli do dei consigli tattici e tecnici su quello che voglio in campo e sulla posizione che deve  mantenere e sulle dinamiche della partita. Lui è molto bravo nel fare l'uno contro uno ed è molto bravo ad andare negli spazi, ma deve migliorare nella gestione della palla. Deve capire un po' come si evolve la partita però è un bravo ragazzo che ascolta e ha voglia di imparare e ha fame di calcio e di migliorarsi ed è una grande cosa per lui".

Dybala lo vede nella sua Juve futura?

"Si l'ho sempre detto che Dybala è un giocatore importante. Purtroppo non l'ho mai avuto a disposizione quest'anno. Adesso lo abbiamo e ci godiamo il momento guardando il presente perché per noi il presente è più importante del futuro. È un giocatore che ha ancora un anno di contratto e possiamo guardare anche all'anno prossimo. Ha grande qualità che fa la differenza. Adesso però pensiamo al presente e a quello che può dare adesso e a quello che non ha potuto dare prima".

La vittoria di Napoli vi ha dato la scossa?

"La scossa dovevamo darcela da soli mesi fa. Abbiamo avuto un cammino altalenante quindi abbiamo bisogno di dare continuità. Non serve a niente la vittoria di Napoli se non diamo continuità domani. Questo deve essere il nostro obiettivo, bisogna avere una voglia feroce di vincere e far i tre punti per dare grande continuità e dare ancora più autostima alla squadra".

C'è la possibilità di vedere il tridente?

"Si, spero di averli tutti a disposizione e al massimo. Quando ci sara l'occasione potremo vederli anche tutti insieme".

Come commenta il rinnovo di Dragusin? Come stanno Kulusevski e Ramsey?

"Si siamo conntenti del rinnovo di Dragusin perché è un ragazzo di grande prospettiva ed ha dimostrato di poter giocare con i grandi. Ha grandi margini di miglioramento e quindi è giusto che la società abbia puntato su di lui per il futuro. Kulusevski e Ramsey stanno bene e Ramsey ha recuperato dal problema alla schiena".

Cuadrado domani può giocare alto?

"Può essere un opzione, può essere che giochi davanti o dietro non abbiamo ancora deciso, però può essere anche un opzione per domani".

Come sta Chiellini?

"Giorgio sta bene, sta meglio in questi giorni rispetto a quando è finita la partita contro il Torino. Ha recuperato bene e ha dato grande disponibilità per la partita i domani e giocherà dall'inizio".

Come sta Morata? Può essere una partita per Kulusevski?

"Morata sta bene secondo me ha fatto una buona partita l'altra sera perché gli avevamo chiesto delle cose specifiche e le ha fatte molto bene legando il gioco. È mancato un po' in zona gol però lui ha fatto bene il suo lavoro e sta bene di testa e quindi ha solo bisogno di fare un gol per avere un grande finale. Kulusevski sta bene anche lui e si è allenato molto bene ed è probabile che possa giocare dall'inizio".

Come si spiega che la Juve abbia fatto meno punti con le squadre di bassa classifica?

"Non me lo spiego. Negli scontri diretti abbiamo sempre fatto bene e invece abbiamo perso punti con quelle al di sotto di noi. Vinci gli scudetti quando raccogli punti con le squadre piccole, quando li perdi è perché lasci per strada questi punti. È stata una nostra pecca, ma da qua in poi abbiamo ancora tanti punti in palio ed è giusto che finiamo alla grande il campionato perché abbiamo l'obiettivo in testa".

Come commenti le parole di Rizzoli?

"Ho sempre detto che se c'è la possibilità e un aiuto concreto da parte del VAR per aiutare gli arbitri è giusto andarlo a vedere. È inutile stare a sbagliare se c'è la possibilità di rivedere meglio quello che è successo. Sono d'accordo con le parole di Rizzoli".

Termina qui la conferenza stampa di Andrea Pirlo