LIVE TJ - ALLEGRI: "Mandzukic non rovina i piani, poteva star fuori lo stesso. Chi lo sostituisce? Devo decidere"

15.04.2019 19:43 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato all'Allianz Stadium
LIVE TJ - ALLEGRI: "Mandzukic non rovina i piani, poteva star fuori lo stesso. Chi lo sostituisce? Devo decidere"

E' il momento di Juve-Ajax. Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, presenta la sfida di domani. Tuttojuve.com vi riporta in diretta le sue parole.

Al di là di ricambiare i complimenti a Emre Can, cosa cambia l'infortunio di Mandzukic?

Non sconvolge nulla perché c'erano molte probabilità che rimanesse fuori. Ora devo solo decidere chi far giocare al suo posto.

Quante possibilità ha Kean di giocare dal primo minuto?

Domani può giocare Kean dal primo minuto, Dybala dal primo minuto o nessuno dei due.

La sostituzione di Mandzukic è l'unico dubbio o ne ha altri?

Dipende. Se gioca uno tra Kean e Dybala normale che uno tra De Sciglio e Cancelo sta fuori. Se non gioca nessuno dei due può darsi che giochino De Sciglio e Cancelo insieme. Dipende da chi farò giocare domani, ma fino a domattina non decido niente. Anche perché domattina ci sono da battere i rigori.

La vede più o meno difficile rispetto all'Atletico?

Affrontiamo una squadra diversa. L'andata non conta, dobbiamo giocare per vincere. Dobbiamo avere rispetto dell'Ajax quando dovremo difendere e essere più lucidi nel giocare il pallone, cosa che laggiù abbiamo fatto meno bene. Se facciamo queste cose bene passeremo il turno, nonostante le difficoltà. Inutile stare a pensare, loro giocano, domani sarà una partita infinita. A prescindere da quello che sarà il risultato all'80' può succedere di tutto. Domani ci sarà bisogno di tutti, anche dei tifosi, perché si può raggiungere un grande traguardo, per spingere i ragazzi a qualcosa di importante. Come successo con l'Atletico, ma anche di più, perché ci saranno momenti in cui sarà necessario  difendere e dovremo farlo tutti insieme.

La settimana scorsa aveva detto che non sarebbe finita 0-0, anche domani la pensa così?

All'andata pensavo ci sarebbero stati gol e domani penso sarà sulla stessa falsariga dell'andata. Dovremo essere attenti in tutte le fasi.

C'è la possibilità che domani sia Ronaldo il capitano? E in queste partite lo vedi in crescita?

Sta meglio fisicamente sicuramente. Cristiano ha una qualità straordinaria, che in certi momenti della partita diventa un altro giocatore. Per quanto riguarda il capitano, se Dybala gioca sarà Dybala, altrimenti credo Bonucci. Ora le gerarchie dei capitani non le ricordo bene.

Tu molto spesso hai giocato partite pazienti, domani serve questo tipo di partita o una come l'Atletico?

Domani bisognerà essere bravi a capire i momenti della partita. Loro a Madrid hanno fatto meglio che in casa. Forse perché dovevano recuperare, forse perché erano più spensierati, domani dovremo essere aggresivi. Domani ci sarà un colpo loro e un colpo noi, anzi meglio tre noi e uno loro. Bisogna creare i presupposti per passare sotto il punto di vista fisico, atletico e soprattutto tecnico, e sotto questo aspetto ad Amsterdam potevamo fare meglio.

Cos'ha Mandzuic? Da cosa dipende chi lo sostituirà?

I giocatori stanno bene, quelli convocati. Mandzukic aveva un problema al ginocchio da dopo il Milan, oggi ha provato ma si è fermato. In queste partite bisogna avere i giocatori sani, perché non posso sprecare cambi e servono delle iene. Chi gioca al suo posto è una questione... ora un'idea ce l'ho, vediamo domani mattina. Non ve lo so dire.

Douglas Costa non può essere una soluzione dal primo minuto?

No, dopo Amsterdam ha avuto un problema al polpaccio e non è nelle migliori condizioni. Speriamo che nella rifinitura mi dia garanzie per averlo mezz'ora. Perché anche mezz'ora o un quarto d'ora diventa determinante.

Pensa che con Cristiano Ronaldo  Real Madrid-Ajax sarebbe finita diversamente?

E questo come faccio a dirlo? Ogni tanto qualcosa indovino, ma la palla di cristallo non ce l'ho. Posso dire che era anomalo che la Juve uscisse dalla Champions con Ronaldo con un solo gol. Poi fortunatamente ne ha fatti tre all'Atletico e uno all'Ajax e fortunatamente ce l'abbiamo noi.

Come cambia la partita senza De Jong e quanto si sente sollevato da una sua eventuale assenza?

Non mi sento sollevato. Lui è un grande giocatore e se gioca dovremo sicuramente dargli più pressione. Noi domani dobbiamo passare il turno, con o senza De Jong. Con tutto il rispetto.

Spinazzola dopo l'Atletico l'abbiamo celebrato poi non più. Al di là dle suo momento potrebbe giocare domani?

Domani gioca Alex Sandro. Spinazzola ah fatto un'ottima partita contro l'Atletico e il dispendio di energie fisiche e mentali ha avuto un rimbalzo così alto che l'ha scaricato. Ma non è solo lui, anche lo stesso Rugani dopo Amsterdam l'abbiamo dovuto far riposare. Bisogna abituarsi a giocare queste partite, che poi ti restano nelle gambe e nella testa, quindi ci vuole un percorso per arrivare a poterle giocare tutte.

Abbiamo citato Kean e Dybala, quanto conterà per loro l'aspetto motivazionale? Dybala deve riprendersi la Juve e Kean deve prenotarla per il futuro....

Le motivazioni bisogna averle, è un quarto di finale. Domani bisogna correre, che aiuta sempre, poi con la palla bisogna far bene e senza difendere altrettanto bene tutti insieme. L'aspetto motivazionale è fondamentale, ma qui non serve l'allenatore che lo dice.

All'andata ha detto che una volta superata la pressione dell'Ajax c'è una prateria, come si supera questo muro? Magari Kean può essere l'uomo giusto?

Può essere Kean e faremo una partita, Dybala e faremo una partita diversa, o un altro e ne faremo una diversa ancora. Bisogna essere bravi a uscire dalla prima pessione, cosa che ad Amsterdam non abbiamo fatto benissimo e domani dovremo fare meglio.