JUVE, MINI TESORETTO

22.06.2022 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
JUVE, MINI TESORETTO
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Juventus potrebbe gestire un mini tesoretto, i bianconeri, infatti dopo i 20 milioni più bonus, incassati per Merith Demiral si trovano a gestire la situazione legata a Rolando Mandragora che potrà portare nuove risorse in casa Juve.

Il centrocampista, infatti, non è stato riscattato dal Torino per 14 milioni, la Juventus ha rifiutato 9 milioni da Torino ed è quindi molto probabile che i bianconeri ne possano incassare almeno 12 dalla Fiorentina, comprensivi di bonus, così da creare un mini tesoretto di circa 30 milioni da investire potenzialmente sul mercato. La Juventus, comunque, dovrebbe incontrare il Torino per capire se ci sarà un rilancio.

Da queste risorse, la Juventus dovrà trovare lo spazio per muoversi su alcuni nuovi acquisti, come ad esempio, Filip Kostic che l'Eintracht valuta 20 milioni e che la Juventus prenderebbe volentieri per 15. 

Risorse fondamentali per smuovere il mercato in entrata della Juventus, ma non le uniche, visto che la Juventus sta trattando anche altri giocatori in uscita che potrebbero portare importanti plusvalenze. Si passa da Brunori, che la Juventus valuta almeno 5 milioni di euro, a Rabiot che la Juventus potrebbe cedere a 12/15 con i conseguenti importanti risparmi a livello di costi di ingaggio. Tra i potenziali partenti anche Luca Pellegrini che i bianconeri valutano almeno 6-7 milioni e avrebbe mercato in Inghilterra.

Ma non solo loro, anche un centrocampista potrebbe uscire, tra i giovani, attenzione a Ranocchia che la Juventus valuta 5-7 milioni e che potrebbe rientrare nell'affare Molina.

In casa zebrata si puntano gli acquisti giusti, i bianconeri pensano di creare un mini tesoretto per rinforzare la squadra.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve