IL DOPPIO ERRORE ANCHE DI SARRI, DUE CASI

09.08.2020 09:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
IL DOPPIO ERRORE ANCHE DI SARRI, DUE CASI

La Juventus sta per entrare nell’era Pirlo, si è chiuso il breve periodo legato a Maurizio Sarri che ha portato ad uno scudetto, ma anche a tante polemiche. I conti, più che coppa Italia ed in Supercoppa, due trofei volati altrove, non tornano in Champions League dove i bianconeri hanno pagato dazio contro una formazione inferiore. 

Colpa della squadra ma anche dell’allenatore che non ha creato con la squadra quella giusta alchimia capace ed indispensabile per dare lo slancio verso trofei.

In particolare sono due gli errori grossolani in stagione: la gestione di Mario Mandzukic e quella di Emre Can.

Il croato sarebbe servito eccome, anche venerdì. Nella ripresa in cross di Ronaldo era perfetto per Mandzukic. La Juventus ha risparmiato mettendolo alla porta, ma il gigante croato è mancato perché non è arrivato nessuno su quella palla e perché nella ripresa ha dovuto inserire un giovane con poca esperienza. La colpa di Sarri è quella di non aver considerato abbastanza Mandzukic come si vede da quel like social alla news dell’esonero.

COLPA DI SARRI? - stesso discorso per Emre Can, Maurizio Sarri non l’ha mai consideralo ed ora il tedesco, al Borussia ha fatto una seconda parte di stagione ottima, evidenziando l’errofe di valutazione. 

Sarri avrà avuto problemi nella gestione della rosa, ma ci ha messo del suo in alcuni casi nel non considerare o escludere giocatori potenzialmente utili. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve