ESCLUSIVA TJ - Robert Jarni: "Cancelo passo falso Juve, difficile veder Danilo titolare. Icardi o Lukaku? C'è già CR7. Su Mandzukic e Pjaca..."

07.08.2019 13:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA TJ - Robert Jarni: "Cancelo passo falso Juve, difficile veder Danilo titolare. Icardi o Lukaku? C'è già CR7. Su Mandzukic e Pjaca..."

"Mi trovo in Svezia perché un mio ex vice allenatore ha costruito qui una scuola e mi ha chiesto di aiutarlo. Ma presto potrei andare ad allenare in India". Si tiene sul vago per quanto riguarda la destinazione l'ex calciatore bianconero Robert Jarni, che TuttoJuve.com ha raggiunto nei pressi di Goteborg per parlare di Juventus e non solo:

Così, subito a bruciapelo: chi ci guadagna dallo scambio Cancelo-Danilo?

"Da questo scambio, a perderci è stata la Juventus. Cancelo è un giocatore che mi è sempre piaciuto tantissimo, è molto giovane e l'età gli consente ancora di poter migliorare e diventare più forte. Doveva restare".

I tifosi della Juventus non sono rimasti colpiti positivamente da questo scambio. E con Sarri che potrebbe preferire De Sciglio, quante saranno le chance di Danilo di esser titolare?

"Sì, penso sarà molto difficile vederlo dal primo minuto almeno inizialmente. Danilo non era titolare né al Real Madrid né al Manchester City, al contrario di Cancelo che aveva fatto vedere già grandissime cose. Torno a ripetere che questo scambio è stato un grande errore della Juventus, è il primo grande passo falso di una dirigenza che ha portato a Torino giocatori come Ramsey, Rabiot e de Ligt".

Un altro calciatore che sembrerebbe avere le valige in mano è Paulo Dybala, nonostante ha già rifiutato il Manchester United. A lui converrebbe rimanere a Torino?

"Dipenderà tutto da quel che penserà Sarri. Se ovviamente gli ha fatto capire che non è parte del progetto, è meglio per lui che vada altrove. Dybala è un grande giocatore e, a mio avviso, ha una bella intesa con Ronaldo. Dipendesse da me, lo farei restare".

E Mario Mandzukic?

"Ho letto che potrebbe andar via anche lui. Mandzu non è l'attaccante perfetto per il gioco di Sarri e sarei molto dispiaciuto per una sua eventuale partenza. Ma bisogna accettare le decisioni altrui, nonostante la grande stagione appena conclusa e la sua duttilità in avanti".

La Juve, a tuo avviso, potrebbe rilanciare Marko Pjaca?

"Marko è un nostro grande talento e bisognerà capire come si riprenderà dai due brutti infortuni. Se dovesse rimanere all'interno della rosa, penso che potrebbe sfruttare questa chance così da rimanere molto tempo alla Juventus".

Spesso mi hai citato Maurizio Sarri: ti piace come allenatore?

"Gli allenatori devono sapersi adeguare alla squadra e ai loro giocatori. Il mister ha fatto molto bene al Napoli e al Chelsea, ha praticato un gioco divertente e ha sempre segnato caterbe di gol. Ci vorrà un po' di adattamento, specialmente in difesa non siamo riusciti a fare il pressing che lui voleva. Speriamo che i giocatori possano apprendere con facilità i nuovi metodi di gioco".

Rebus attacco, chi vorresti tra Icardi e Lukaku?

"Sono due grandi giocatori: Icardi lo ha già dimostrato in Italia, Lukaku ha fatto tanto bene in Premier. Ma è difficile parlarne, la Juve ha già Ronaldo che promette 40 gol all'anno e non so come gli altri attaccanti riuscirebbero ad entrare negli schemi di Sarri".

Si ringrazia Robert Jarni per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.