ESCLUSIVA TJ - Gino Stacchini: "Lotta scudetto tra Juve e Inter. Ronaldo sottotono. Servono rinforzi in tutti i reparti. E se i bianconeri si stessero gestendo in ottica Champions?"

25.01.2021 13:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Gino Stacchini: "Lotta scudetto tra Juve e Inter. Ronaldo sottotono. Servono rinforzi in tutti i reparti. E se i bianconeri si stessero gestendo in ottica Champions?"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Riguardo al post Juventus-Bologna, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Gino Stacchini, ex calciatore bianconero (1955-1967).

Come commenta la vittoria della Juve contro il Bologna?

"Vittoria importante, ma conferma ancora una volta la mia opinione".

Quale sarebbe?

"Che la Juve manca gli appuntamenti importanti, come è successo una settimana fa contro l'Inter. Certe partite non puoi permetterti di perderle".

Però a distanza di una settimana, post Juve-Bologna, è realmente complicato trovare un peggiore in campo...

"Singolarmente sono tutti bravi, ma è nell'insieme che spesso il gioco non è convincente. Gli altri anni era un dominio totale della Juve, quest'anno no. Il motivo? Non tanto che le altre si sono rinforzate, ma che la Juve abbia abbassato l'attenzione, perdendo certe partite che, in passato, non avrebbe mai perso".

Come giudica la partita di Ronaldo?

"E' un po' di partite che lo vedo sottotono".

A suo giudizio si sta gestendo implicitamente per preservarsi in vista di febbraio-marzo, quando ricomincerà la Champions?

"Sì. Lui come tutta la squadra: magari la Juve ha abbassato il livello delle prestazioni in campionato per concentrarsi sulla Champions".

Mancano pochi giorni alla chiusura del mercato invernale. Secondo lei la Juve necessita di rinforzi?

"Io prenderei qualcuno in difesa e in attacco. Poi a centrocampo manca un "direttore d'orchestra" alla Pirlo".

McKennie e Arthur ieri hanno dato buone risposte...

"Sì, ma singolarmente, come ho detto, la Juve ha tutti giocatori buoni: quello che conta però è l'insieme".

Cosa prevede in ottica sfida scudetto?

"Per me se la giocano Inter e Juve. Il Milan non ha nè costanza, nè abitudine".

Si ringrazia Gino Stacchini per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.