DYBALA E BERNARDESCHI, CERCASI GOL

08.09.2019 07:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
DYBALA E BERNARDESCHI, CERCASI GOL

Paulo Dybala e Federico Bernardeschi due lati della medaglia della Juventus che cerca gol, che ne ha bisogno per trovare delle alternative a Cristiano Ronaldo.

Contro il Parma ha segnato Chiellini, ormai ko per lungo tempo, contro il Napoli, ha debuttato con il gol Danilo e poi prima delle rete di Cristiano è arrivata quella di Higuain, che cercava un gol da tempo, ma non può bastare solo lui per tutta la stagione. A partire da Firenze e dalla prossime gare, Maurizio Sarri dovrà obbligatoriamente trovare delle soluzioni per rendere il reparto offensivo più prolifico e lo sguardo si rivolge a due calciatori che l'anno scorso a livello realizzativo hanno fortemente deluso.

Paulo Dybala e Federico Bernardeschi dovranno obbligatoriamente fare meglio.

DA FALSO NUEVE, NUOVA VITA? - Dybala contro il Cile ha giocato tutta la partita con rendimento non eccezionale, sicuramente, la posizione che Maurizio Sarri ha studiato per lui da falso nueve potrebbe aiutarlo a renderlo più efficace in zona gol, del resto parliamo di un giocatore che lo scorso anno ha segnato 10 reti in 42 presenze, un gol ogni 282 minuti, troppo, per un attaccante, anche se l'anno scorso era stato utilizzato in altra posizione.

TALENTO DA NON SPRECARE - se per Dybala ci aspettiamo la doppia cifra e qualcosa di più per Bernardeschi ci aspettiamo sicuramente qualcosa di meglio delle 3 reti della scorsa stagione in 39 presenze con 2206 minuti giocati, un gol ogni 735 minuti, troppo poco per un calciatore che calcia così bene. Mancini gli chiede di più e lo stesso vale per i tifosi della Juventus che devono vedere una crescita in Bernardeschi, calciatore che Sarri considera e che la Juventus ha deciso di bloccare nonostante le diverse proposte arrivate alla Juventus in estate.

Il toscano si carica e spiega la sua situazione: “Io lavoro sempre per farmi trovare pronto. Sappiamo che la Juventus ormai è diventata uno dei tre top club al mondo e quindi la concorrenza è tantissima. Ci sono campioni, ci sono giocatori forti quanto me quindi il mister a seconda da chi vede meglio durante la settimana schiera in campo. Questo ci sta è normale nelle grandi squadre succede sempre così e ci sono tanti giocatori forti che restano in panchina".

Per Dybala e Bernardeschi cercasi gol, in nazionale ma soprattutto nella Juventus, non si può più aspettare a Firenze, campo oltretutto che il Berna conosce bene e dove ha già segnato, potrebbe essere l'occasione giusta.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve