CHIESA E VLAHOVIC, RIPARTIAMO DA LORO, MA DIPENDE DA…

03.04.2024 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
CHIESA E VLAHOVIC, RIPARTIAMO DA LORO, MA DIPENDE DA…
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Chiesa e Vlahovic ci avevano illuso, eh si, in quel 3-1 in Juventus-Lazio avevano segnato due gol il serbo ed un gol l'italiano è la Juventus aveva vinto. Poi si era andati a Sassuolo ed era stato il finimondo. I gol di Chiesa e Vlahovic li abbiamo visti in quattro gare in stagione, loro due li abbiamo visti insieme troppo poco, un po' per scadenza di forma, un po' per infortuni, un po' per mal di schiena e lombalgia di uno, un po' per ricadute dell'infortunio dell'altro. Un bel rimpianto questo, che non ha permesso ai tifosi, ma anche all'allenatore di godere della coppia migliore, perché con tutto il rispetto, Milik non è Vlahovic, Yildiz e' bravo ma non e Chiesa, Kean non è nessuno dei due e anche lui troppo spesso ha avuto problemi al punto che era già stato ceduto all'Atletico di Madrid. 

La Juventus per andare in Champions, per centrare gli obiettivi non può prescindere dai due attaccanti, che devono stare bene e poter incidere, poi alla fine può capitare che ne manchi uno ogni tanto, ma non è possibile che manchino a lungo perché la differenza si sente e si percepisce.

Forse è un caso, ma forse non lo è che due dei migliori spezzoni abbiano coinciso con il rendimento positivo nella ripresa dei due attaccanti, sulla loro determinazione e capacità di incidere sotto porta.

Se Vlahovic non si innervosisce, se Chiesa non si allarga troppo e si fa trovare nel cuore dell'area, insomma se fanno gol, la Juventus può risalire la china e togliersi delle soddisfazioni, dipende come sempre dai campioni, se fanno i campioni, cambia tutto, se non lo fanno, invece il rendimento è quello che abbiamo visto da un mese a questa parte.

Clicca qui; Segui Massimo su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve