ALLEGRI FA LA CONTA, SUPERA LE POLEMICHE E CHIEDE UN AIUTO

14.09.2022 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
ALLEGRI FA LA CONTA, SUPERA LE POLEMICHE E CHIEDE UN AIUTO
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri sa che la gara con il Benfica ha un significato importantissimo, una gara che deve essere affrontata con lo spirito giusto di chi vuole assolutamente vincere per dare un significato al girone. Alla squadra manca sicuramente qualcosa, bisogna migliorare e crescere e comprendere dagli errori commessi per non ripeterli, cominciando a non regalare più fette di gara agli avversari, come successo domenica sera. 

Allegri fa la conta, Di Maria è recuperato ma non si sa se giocherà dall'inizio, oppure no, così come Szczesny, mentre sono out Alex Sandro, Rabiot e Locatelli, ultimi due assenti che insieme a Pogba aprono la porta dell'emergenza a centrocampo.

Le difficoltà ci sono visto che il Benfica è in un ottimo momento, come dice Allegri servirà una prestazione da squadra, come compattezza.

Allegri chiede alla squadra equilibrio:"Ne abbiamo parlato, serve equilibrio. A volte non riesci a segnare ma non devi subire gol. Non è una vergogna se finisce 0-0 il primo tempo, l'importante è non subire. Domenica abbiamo preso gol a tempo scaduto del primo tempo. La squadra non deve andare in stato d'ansia, magari è un momento dove la squadra avversaria prende il sopravvento. Le gare sono lunghe e quando non riesci a fare gol non è detto che tu debba subire un gol. . La voglia di fare ci porta a strafare. Noi non dobbiamo, però, strafare ma dobbiamo soltanto fare. C'è voglia di vincere le partite, ma abbiamo 95' minuti per vincere. Abbiamo esperienza in tanti giocatori, ma alcuni hanno poche gare in Champions o nel campionato italiano. Giocare alla Juve non è mai facile, si è sempre sotto pressione che a volte è un bene, ma che ti costringe sempre a vincere. Bremer domani sarà alla seconda partita di Champions e lui è un acquisto straordinario della società, ma resta alla sua seconda presenza in Champions. Non chiedo ai ragazzi di fare tre gol, non tutte le partite le puoi vincere 3-0, ma non dobbiamo strafare e dobbiamo fare cose semplici. Ci saranno sempre momenti delle partite delicati. È vero che in campionato abbiamo perso qualche punto di troppo, forse meritavamo qualcosa in più, però i punti sono questi e c’è il tempo per recuperare."

Allegri supera le polemiche: "Non ho mai espresso giudizi sugli arbitri solo che non se sarò squalificato domenica. Io penso che per l'allenatore sarebbe meglio pagare una multa anche salata da donare anche in beneficenza e la domenica essere in panchina. Almeno con questo possiamo anche fare del bene. Credo sia una cosa su cui si dovrebbe riflettere. Mettiamo dentro le multe e i cosi i nostri comportamenti antisportivi e aiutiamo chi ne ha bisogno. L’argomento Salernitana per me è chiuso, pensiamo solo alla Champions e del resto non ha senso parlare. ".

AIUTO ALL'AMBIENTE -  il tecnico, infine, chiede un aiuto all'ambiente, in un match molto complicato: "Serve un ambiente un po’ più vicino alla squadra, più positivo anche nei momenti di difficoltà. Non possiamo pensare che la squadra vinca per 3-0 tutte le partite, si fa un danno alla squadra. Stiamo lavorando per migliorare tante cose, domani servirà un aiuto da parte di tutti”.

La Juventus contro il Benfica si gioca tanto, non è decisiva, ma sicuramente è molto ma molto, indicativa.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve