Di Lorenzo: "Un altro risultato che ci penalizza. Scudetto? Distanzia ampia, ora pensiamo a scontro diretto con la Juventus"

03.12.2023 23:56 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Di Lorenzo: "Un altro risultato che ci penalizza. Scudetto? Distanzia ampia, ora pensiamo a scontro diretto con la Juventus"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Il capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo ha analizzato la sconfitta rimediata contro l'inter ai microfoni di DAZN: "Il risultato non ci lascia felici, c'era molta delusione nello spogliatoio perché è un risultato netto, ma secondo me abbiamo fatto una buona prestazione, abbiamo espresso un buon calcio, creando qualche occasione importante che non siamo riusciti a concretizzare. In casa ancora non riusciamo a raccogliere punti, ci dispiace per i tifosi che anche stasera sono stati vicini alla squadra, un altro risultato che ci penalizza".

Quali tasti ha toccato Mazzarri? 
Ha cercato di ricompattare un po' l'ambiente, la situazione era diventata un po' difficile perché non stavamo raccogliendo i risultati. La prima cosa che ha fatto è ridare fiducia a noi in spogliatoio perché la squadra è forte. Con tante partite ravvicinate il tempo è poco, ora avremo poco tempo per preparare la sfida con la Juventus. Il mister si è presentato benissimo, conosce l'ambiente e questa è una cosa positiva anche per il gruppo".

Come andrete a Torino? Abbattuti per le sconfitte o stimolati dai passi in avanti? 
"Gli obiettivi ci sono ancora. La distanza dalle prime due è importante, sono tanti punti, ma nel calcio può succedere di tutto. C'era delusione in spogliatoio, ma in questi momenti dobbiamo compattarci perché s'è visto qualcosa di positivo. A Madrid e stasera non meritavamo di perdere. Dobbiamo continuare a lavorare per uscire da questa situazione e tornare a vincere e a giocare bene".

Questa sconfitta ha scucito un pezzo di Scudetto dalla vostra maglia?
 "La distanza dalla vetta è ampia, è inutile parlare di Scudetto e di obiettivi, pensiamo partita dopo partita. Vedremo dove saremo all'anno nuovo. Pensiamo alla gara con la Juventus, che è importante per l'ambiente, per tutta Napoli, sappiamo cosa significa".

Potresti fare anche tu il terzino sinistro vista l'emergenza? 
"Ne abbiamo parlato col mister, ma penso che Natan abbia fatto una buona partita. Io mi metto a disposizione del mister, se ci sarà occasione non mi tirerò indietro per giocare anche lì".