ESCLUSIVA TJ - Michele Pazienza: "Pirlo meritava la riconferma, Allegri non ha la bacchetta magica. Sì al ritorno di Pjanic. Locatelli? No, alla Juve serve Pogba"

14.06.2021 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Michele Pazienza: "Pirlo meritava la riconferma, Allegri non ha la bacchetta magica. Sì al ritorno di Pjanic. Locatelli? No, alla Juve serve Pogba"
TuttoJuve.com
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex centrocampista bianconero ed attuale tecnico dell'Audace Cerignola, Michele Pazienza, per parlare delle ultime vicende in casa bianconera e non solo:

Che cosa pensi del ritorno di Allegri?

"Dopo una stagione così incerta, la Juve è voluta tornare sui suoi passi e si è affidata ad un allenatore di sicura garanzia. Detto ciò, valuto il lavoro di Pirlo egregio e non è stato un percorso semplice da seguire. La situazione era molto complicata, nelle difficoltà ha fatto il massimo".

Forse aveva bisogno di più fiducia?

"Sì, per me aveva bisogno di nuova fiducia. Pirlo è stato scelto per valutazione economica e per ringiovanire la rosa, quest'anno avrebbe avuto un anno in più di esperienza e chiaramente sarebbe stato molto più forte dell'anno scorso. Onestamente, non capisco questa scelta".

Allegri non ha la bacchetta magica, la Juve è comunque una squadra da rinforzare.

"Con la stessa squadra, Allegri incontrerà le stesse difficoltà di Pirlo. E' un grandissimo tecnico, ma giustamente non ha la bacchetta magica a disposizione. La società, ora, chiaramente dovrà muoversi sul mercato, un po' come sarebbe accaduto con Pirlo".

A tuo parere, dove la Juve dovrà intervenire sul mercato?

"Per me a centrocampo e in attacco, dal punto di vista di giocatori pronti e con la giusta esperienza per riportare la Juve sui suoi livelli. Gli investimenti sul futuro sono già stati fatti, per forza di cose i giocatori acquistati dovranno avere il tempo necessario per crescere".

Quindi il ritorno di Pjanic potrebbe essere la giusta soluzione?

"Assolutamente sì, Pjanic è quel tipo di giocatore che può riportare in alto la Juve. Ha il vantaggio di conoscere già l'ambiente, i compagni, potrebbe essere la scelta giusta".

Se possiedi 40 milioni, allora, non li versi per Locatelli?

"No, pur essendo un ottimo giocatore. Oggi Locatelli non può riportare in alto la Juve. Preferisco a quei 40 milioni aggiungere qualcosa e andare a riprendere Pogba, così è felice sia il centrocampo che il tifoso bianconero".

Gli acquisti li abbiamo definiti, e le cessioni?

"Se vuoi tornare a grandi livelli, la Juve deve tenere e non vendere i pezzi pregiati. Il club bianconero, in passato, è sempre stato molto abile ad acquistare l'innesto giusto per rinforzare la rosa. Però a questo punto il problema potrebbe essere alla fonte, se non riesce a mantenere il suo patrimonio forse non può tornare sui suoi livelli".

Si ringrazia Michele Pazienza per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.