ESCLUSIVA TJ - Gisdol, ex allenatore di Kostić: "Lo consiglio alla Juventus, sarebbe un ottimo affare a quel prezzo. Vlahović? La coppia potrebbe funzionare"

06.06.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Gisdol, ex allenatore di Kostić: "Lo consiglio alla Juventus, sarebbe un ottimo affare a quel prezzo. Vlahović? La coppia potrebbe funzionare"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

La redazione di TuttoJuve.com ha contattato telefonicamente, in esclusiva, l'ex allenatore di Filip Kostić all'Amburgo tra il 2016 e il 2018, Markus Gisdol, per parlarne approfonditamente e non solo:

Filip è stato una delle migliori ali offensive della scorsa Bundesliga. La Juventus è molto interessata, quindi potrebbe essere il giocatore giusto per la Vecchia Signora?

"Sì, consiglio il suo acquisto alla Juventus nella maniera più assoluta. Filip è all'altezza dei migliori top club europei e rafforzerebbe senz'altro una squadra come quella bianconera".

E anche il costo sembra essere molto conveniente. E' un affare a 15 milioni?

"Non c'è neanche da chiederlo, sarebbe un ottimo affare per la Juventus".

Tu che lo conosci molto bene, quanto potrebbe essere importante per la Juventus? L'attacco della Juventus ha segnato solo 57 gol in Serie A quest'anno.

"Potrebbe essere davvero molto importante, Filip ara il lato sinistro per tutta la partita senza mai una sosta. E' decisivo, lo può essere in qualsiasi momento nel corso della partita. Se c'è bisogno di mettere in mezzo palloni taglienti per le punte, lui è la persona giusta".

Potrebbe giocare anche come esterno basso?

"Ha fatto molte buone partite giocando come quinto di centrocampo, spesso è stato decisivo in quella posizione. Ma i suoi punti di forza sono sicuramente nella fase offensiva. Per cui sì, è sempre affidabile in fase difensiva".

Kostić e Vlahović, i due compagni di nazionale specializzati in assist e gol. Sarebbe un'ottima connection?

"Non posso giudicare bene perché non so abbastanza su Vlahović. Ma potrebbe funzionare".

A proposito, com'era Filip quando l'hai allenato ad Amburgo? Cosa ricordi del tempo che hai passato con lui in squadra?

"Ricordo, oltre il gran giocatore, il professionista Filip Kostić. E' un perfezionista, vuol sempre migliorarsi, sempre corretto e laborioso. Era molto popolare nella squadra. Non si può parlar male di lui, è davvero un bravissimo ragazzo".

Quanto è cambiato Filip rispetto a quando lo allenavi ad Amburgo?

"All'epoca era già un ottimo giocatore, ma era ancora molto giovane. Ora gioca costantemente bene, partita dopo partita, è una garanzia".

Si ringrazia Markus Gisdol per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.