Marchetti su TMW: “La serie A dei ritorni”

23.06.2022 07:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Marchetti su TMW: “La serie A dei ritorni”
TuttoJuve.com

Il collega Marchetti su TMW: Se ieri è stato il giorno del ritorno di Lukaku è molto probabile che stavolta sia il turno di Pogba. Previsto infatti un incontro con l’avvocato del Polpo, Rafaela Pimenta per definire gli ultimi dettagli, come ad esempio la lunghezza del contratto (balla ancora tra 3 e 4 anni, magari con opzione). E così la Serie A nella stessa settimana impreziosirebbe il suo roster con due grandi campioni che hanno già dimostrato di essere decisivi e di poter rendere più importanti le squadre per cui hanno giocato. Sono entrambe delle situazioni che prevedono una forte componente emotiva, una sorta di ritorno a casa. Ma permeate di una necessità tecnica non indifferente. Pensate al centrocampo della Juventus della passata stagione che spesso è stato al centro di critiche e ora immaginate di rivedere la cresta colorata di Paul. Ecco perché la Juve ha voluto fare questo sforzo per riprenderlo. E non sarà l’unico. Intanto aspetta la risposta di Di Maria (sempre a parametro zero) e che ha come alternativa i vari Berardi e Zaniolo (giusto per rimanere in Italia). E poi aspetta di capire anche cosa succederà - eventualmente - per De Ligt. L’interesse del Chelsea possiamo dire ormai che sia quasi pubblico, ma ha una clausola da 120 milioni. Ora è chiaro che se dovesse arrivare un’offerta importante dovrà essere presa in considerazione, ma la prima cosa da capire è se e come il Chelsea si approccerà all’olandese.
Giornata intensa anche per Tiago Pinto a Milano. La Roma vorrebbe accelerare la trattativa per il ritorno del centrocampista neroverde (richiesta 35 milioni, ma i giallorossi hanno il 30% sulla futura rivendita). Cena con il Sassuolo e pranzo con il procuratore ma al momento pochi passi in avanti, decisivi. Così come l’incontro con il manager di Zaniolo, visto che di contratto si parlerà a fine mercato.
Vista la presenza a Milano anche del Marsiglia incontro anche con loro: per parlare di Kluivert. Marsiglia che ha visto anche il Torino per parlare di Luis Henrique, attaccante brasiliano del 2001, che Vagnati ha chiesto in prestito. Ma la giornata è stata proficua anche per il Torino visto che ha raggiunto l’accordo con Oumar Solet, difensore francese, classe 2000, del Red Bull Salisburgo con cui però ora bisogna trovare accordo.
Scatenate anche le neopromosse. Il Monza ha cenato con l’Atalanta per parlare di Pessina (un sogno a dire la verità) ma anche di altri ragazzi dell’Atalanta vista la necessità di allargare la rosa proprio con U21. Inoltre sempre nella giornata di oggi incontro a Milano con Tiago Pinto per discutere di Villar, ma non è finita qui, perché ci sono stati dei contatti anche con il Real Madrid per riportare in Italia Borja Majoral. Fra poche ore previsto un incontro con l’Inter per Pinamonti (che probabilmente prenderà però tempo per aspettare anche altre opportunità che potrebbero venire fuori). La Cremonese pure molto attiva: per la difesa piace Ndiaye, primavera classe 2002, qualche volta già convocato da Mourinho; incontro con agenti di Djuric in scadenza con la Salernitana, per l’attacco piace anche Lorenzo Lucca, e sempre più vicino l’acquisto a titolo definitivo di Zanimacchia dalla Juventus, dopo il prestito dello scorso anno.
Anche la Salernitana molto attiva: per l’attacco intanto è molto vicino Joao Pedro, del Cagliari. Accordo di massima col club, manca quello col giocatore. Tentativo con i sardi anche per Carboni sui cui c’è il Monza. Dalla Roma arriverà in prestito Calafiori, che prima firmerà il rinnovo. Per il centrocampo piace Thorsby della Samp.
Ecco che in una giornata così intensa prende meno spazio le visite mediche di Mkhitaryan (pronto il biennale da 3,7 milioni per lui) oppure i dettagli per l’arrivo di Origi che atterrerà in città lunedì e svolgerà le visite mediche martedì. Una buona notizia in mezzo a una concorrenza molto intensa su tanti giocatori obiettivo del Milan. Botman (Newcastle che offre oltre i 40), Sanches (PSG) e De Ketelaere sul quale piomba il Leeds a scombinare i piani del Milan (che nel frattempo ancora non ha rinnovato i suoi dirigenti). All’Atalanta molto vicino Ederson per 15 milioni di euro più alcune contropartite. A Firenze dopo aver rinnovato Italiano pensano alla squadra: Jovic l’idea in attacco, in fascia più vicino Dodò dello Shakhtar: 14 milioni di euro l’offerta, anche se l’affare non è ancora in chiusura. Alla Samp piace Caldara (già allenato da Giampaolo), il Sassuolo prosegue per Cancellieri, il Lecce farà fare sabato le visite mediche a Frabotta. Pezzella andrà a Bologna in prestito con obbligo di riscatto (anche qui ci aveva provato la Salernitana), il Verona vuole Pablo Marì (che Cioffi ha già avuto ad Udine)