Zenit-Juventus 0-1, le pagelle: Kulusevski e De Sciglio i migliori, Morata spettatore non pagante

20.10.2021 23:15 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle: Kulusevski e De Sciglio i migliori, Morata spettatore non pagante
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Szczesny 6: Lo Zenit appare fin da subito abbastanza rinunciatario, dunque oggi non serve che Szczesny compia gli straordinari. Quando viene chiamato in causa comunque il portiere polacco risponde sempre presente.

De Sciglio 7: Allegri lo lancia da titolare e l’ex Milan sfodera una prestazione formato coppe. Continuità per tutti i 90’ e un assist pennellato per il gol di Kulusevski nel finale che da solo vale tutto il prezzo del biglietto.

De Ligt 6.5: Buona prestazione in fase di contenimento, si concede anche qualche sortita offensiva anche sulle palle inattive. Si conferma pilastro della Juve del presente e del futuro.

Bonucci 6.5: Senza Chiellini spetta a lui gestire gli avversari di maggiore fisicità. Non ha grandi problemi a contenere Dzyuba.

Alex Sandro 5.5: In una partita così chiusa forse le sue sgroppate laterali sarebbero state più utili. Poco propositivo, viene sostituito in avvio di ripresa. Dal 59’ Cuadrado 6: Siamo lontani dal miglior Cuadrado, ma la qualità comunque c’è e la fa vedere.

Bentancur 5,5: Allegri lo costringe agli straordinari e in effetti appare un po’ in debito d’ossigeno. Nel finale pensa più a gestire che ad affondare. Dall’84 Ramsey s.v.

Locatelli 6: Sembra ormai essersi preso le chiavi del centrocampo bianconero. Sicuramente questa non era la partita migliore per brillare. Dal 59’ Arthur 6: qualche geometria interessante, sebbene in questa Juve continui a sembrare a tratti un corpo estraneo.

McKennie 6: Oggi sfoggia un nuovo taglio di capelli. Si fa vedere su qualche incursione interessante, tuttavia oggi senza grossa fortuna.

Chiesa 6: Anche in una serata non completamente positiva dal punto di vista personale, porta comunque a casa una sufficienza. Spesso si incaponisce troppo nell’uno contro uno.

Morata 5: Uno spettatore non pagante. In un momento in cui dovrebbe convincere la Juve a riscattarlo, lo spagnolo porta a casa un’altra prestazione negativa. Mai pericoloso e mai nel vivo dell’azione. Dal 77’ Kean s.v.

Bernardeschi 5: Sfortunato nell’occasione dello scivolone che stava per regalare un’occasione da gol allo Zenit. In generale non riesce a offrire l’impatto che ci si aspetterebbe da lui. Dal 59’ Kulusevski 7: non entra in campo al meglio, ma il gol gli vale il voto pieno. Un gol che potrebbe cambiare il volto della sua stagione e della sua esperienza in bianconero.

All: Allegri 6: Alcune scelte sono forzate, ad esempio quelle in attacco. Riesce comunque a cambiare il volto della squadra in corsa grazie ai cambi. Non è ancora la migliore Juve, ma 9 punti su 9 in Champions League non sono mai roba da poco.