Venerato: "Se arriva l'offerta che non si può rifiutare verrà ceduto, altrimenti resterà alla Juve. Su Icardi..."

16.08.2019 20:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Venerato: "Se arriva l'offerta che non si può rifiutare verrà ceduto, altrimenti resterà alla Juve. Su Icardi..."

Durante il microfono aperto di Sportiva, Ciro Venerato ha risposto alle domande in diretta degli ascoltatori. Ecco le sue principali considerazioni:

Su Jovic all'Inter: "Confermo che non è interessata a Jovic, se salterà Dzeko andrà su altri nomi. Rebic non piace molto, ma ci potrebbero essere altri profili a sorpresa. Poi proveranno a prendere Biraghi dalla Fiorentina".

Sul Palermo: "Ho buone sensazioni, Castagnini ha tanta esperienza sul mercato e Sagramola è un dirigente preparato, ha le stesse caratteristiche di Marotta. Mister Pergolizzi è giovane e ambizioso. Son ottimista sulla sua ripresa".

Sul Torino: "Si deve ringraziare Cairo, che ha tenuto molti giocatori molto richiesti. Sul mercato bisognerà fare la valutazione a fine mercato, credo che un paio di accorgimenti ci saranno".

Su Dybala: "Se arriva l'offerta che non si può rifiutare verrà ceduto, altrimenti resterà alla Juve. Penso sia tutto legato a Neymar e a quello che vorrà fare il PSG con la sua cessione".

Sul Cagliari: "In Europa? Perché no. Giulini ha fatto acquisti pirotecnici: Rog e Nainggolan daranno linfa a centrocampo, ci farà divertire".

Su Vidal: "L'Inter non ha mai seriamente provato a prenderlo anche perché ha già speso tanto. Fra i proposti al PSG nell'operazione Neymar c'è anche lui ma Leonardo non ha mai aperto finora".

Sulla lotta salvezza: "L'Udinese è una squadra che può salvarsi senza problemi, ma solo se restano alcuni big. Tudor è un ottimo allenatore che parla poco e lavora tanto, Marino è un grande conoscitore di calcio. E Mandragora è una sicura garanzia. Per la salvezza se la giocheranno le tre neopromosse, insieme alla Spal e all'Udinese. I ferraresi da due anni migliorano e la conferma di Semplici è importante. Pesano le assenze di Lazzari e Fares, ma può dire la sua in campionato".

Su Sorrentino: "Il Toro sta valutando altri profili per la porta: Paleari del Cittadella e Viviano, ma solo a parametro zero. Stefano è un patrimonio del nostro calcio, anche il Cagliari lo sta valutando".

Su Correa: "Per me non vale 50 milioni. Penso che 40 sia una cifra congrua, il Milan fa bene a non cedere".

Su Icardi: "È un giocatore importante che alla Juve troverebbe una squadra vincente. Se i bianconeri però non riuscissero a prenderlo sarebbe da fessi non provarci per il Napoli o per la Roma, perché è un giocatore che sposta gli equilibri".

Su James: "Le parole di Zidane su James hanno il preciso effetto di far alzare il prezzo, evitare il rischio mobbing e di motivare il giocatore nel caso potesse davvero poi non andare a Napoli".