Tuchel: "Neymar è un mio calciatore. Senza soluzioni, resta con noi"

17.08.2019 20:15 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Tuchel: "Neymar è un mio calciatore. Senza soluzioni, resta con noi"

Il tecnico del PSG Thomas Tuchel ha parlato in conferenza stampa.

"Kehrer, Herrera e Kurzawa saranno indisponibili. Neymar ha cominciato ad allenarsi col gruppo, ma ha finito l'ultimo allenamento a parte. Troppo presto, invece, rivedere Kimpembe. Ha fatto bene in queste settimane, ma non può giocare col Rennes".

Su Gueye.

"L'integrazione qui è facile, soprattutto perché lui parla francese ed inglese, è un ragazzo molto umile. Deve però adattarsi al nostro stile. Per lui è tutto nuovo, aveva altre abitudini, bisogna dargli tempo. Ma vuole sapere tutto, vuole imparare. Ci sono possibilità di vederlo, visti tutti gli infortuni. E' un numero 6, un recuperatore di palloni, ma può giocare anche da numero 8".

Su Neymar.

"Non so cosa accadrà col tempo, ma il mercato finirà. Io non cambio la mia idea. Neymar è un mio calciatore, è all'interno del mio spogliatoio. Quando penso ad una squadra forte penso ad una squadra con Neymar. Ma un Neymar libero, in forma, capace di accelerare e dribblare. Non abbiamo una soluzione per mandarlo via oggi, non è cambiato niente, tantomeno il rapporto che c'è tra me e lui. Se non ci sono soluzioni resta con noi, gli rimangono tre anni di contratto. Gli insulti del Parc? Non ne ho parlato con lui, ma so che è un ragazzo sensibile. Sono convinto che lui sappia che non è facile convincere le persone in attesa della forma migliora. Deve mostrare intensità, mettere più aggressività. E, quando gioca ai suoi livelli, lo è".