Sergio: "Insigne uno dei migliori contro la Juve. Soffre da napoletano ma resta un trascinatore"

22.01.2021 15:40 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Sergio: "Insigne uno dei migliori contro la Juve. Soffre da napoletano ma resta un trascinatore"
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

In Buongiorno Sportiva è intervenuto Raffaele Sergio ex difensore di Lazio e Napoli.

"La Lazio sta dando conferma di un ottimo periodo, il derby dà grande morale e fiducia, ieri ha sofferto ma alla lunga ha centrato l'obiettivo. Non è quella dell'anno scorso? In questa stagione serve la giusta mentalità, quest'anno ha 3 impegni importanti, è indietro in campionato ma sta recuperando giocatori fondamentali che nella seconda parte di stagione potrebbero dare un contributo vedi Lulic. Il gruppo di base è lo stesso. Muriqi ha bisogno di tempo si vede che ancora non è integrato, ha buone qualità e caratteristiche fisiche giuste che la rosa non aveva, gli attaccanti hanno bisogno di tempo ma sarà importante.

Insigne? E' un giocatore di grande spessore, i rigori si sbagliano anche l'importante è non farsene una colpa eccesiva, contro la Juve è stato uno dei migliori ma credo sia normale che essendo napoletano lui la soffre più degli altri, la sente di più perché è anche tifoso della sua squadra. Nell'annata complessiva ha dimostrato di essere un ragazzo di personalità che si assume le sue responsabilità e deve continuare così anche perché a livello tecnico è uno dei trascinatori, deve azzerare tutto e guardare avanti.

Per Benevento è stato importante fare tesoro della prima esperienza in serie A, quando hanno riconfermato la rosa ma poi hanno capito che non era adatta: quest'anno con Inzaghi che sta dimostrando grande personalità ha preso giocatori mirati per far crescere questo gruppo e sta dando una mentalità da massimo campionato, per me soprattutto il tecnico sta facendo un ottimo lavoro.

Udinese? A Udine conoscendo l'ambiente sanno quello che fanno, se Lasagna non resta forse ci sono altri tipi di problemi, penso che siano persone molto preparate, credo che sappiano mettere le cose al posto giusto, in 25 anni hanno sbagliato poco bisogna dare fiducia ai Pozzo".