Perrone (Corsport) bacchetta la Juventus: "In Europa non puoi camminare"

27.02.2020 10:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Perrone (Corsport) bacchetta la Juventus: "In Europa non puoi camminare"

Nel suo pezzo di commento sul Corriere dello Sport, il giornalista Roberto Perrone analizza così il ko subito dalla Juventus in Champions League per mano del Lione: “Ronaldo crea le uniche situazioni interessanti in attacco. Fa tutto, fa troppo. Questa faccenda delle punizioni sta diventando imbarazzante. La Juventus ne faceva un punto di forza. Ora con CR7 che ne tira otto su dieci, e non riesce a infilarne una (siamo alle prese con un numero al lotto che non si rifiuta di uscire), anche gli altri specialisti si sono incartati e, quando il re concede spazio, come accade a Pjanic, pure lui centra la barriera. C’è un senso di partecipazione inconcludente che attraversa molti giocatori, incapaci di cambiare ritmo. Infatti in molti camminano. A parte Ronaldo e pochi altri, pare che quasi tutti diano per scontata la partita e cioè pensino che, in un modo o nell’altro, si possa cominciare a correre. Ma le partenze da fermo riescono in rare occasioni, nella gran parte dei casi si resta indietro. Non funziona così, soprattutto in Europa. Pochi i momenti di continuità, manca il tiro in porta, mancano i gol dei centrocampisti o di qualcuno che non sia Ronaldo. E infatti se CR7 non segna si resta a secco. Non è lo 0-2 dell’Atletico Madrid negli ottavi 2019, ma è comunque un risultato infido perché questa Juventus prende un gol a partita, inevitabilmente, è il suo karma in quest’anno di transizione verso l’isola che non c’è. Così arriva la seconda sconfitta nelle ultime otto trasferte di Champions nella fase a eliminazione diretta. L’altra si verificò, appunto, a Madrid un anno fa. Al ritorno ci fu l’epifania di di Ronaldo. La Juventus, però, allora lo sorresse. Dovrà farlo di nuovo. Dovrà essere un’altra Juve”, ha concluso.