Pellissier a TMW: “Conte alla Juve aveva una società è una squadra differenti, non è semplice riuscire a gestire una situazione con tante problematiche”

28.11.2020 07:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Pellissier a TMW: “Conte alla Juve aveva una società è una squadra differenti, non è semplice riuscire a gestire una situazione con tante problematiche”
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Maradona è stato stato gioia e dolore degli anni 80 e 90. Come lui ce ne sono stati veramente pochi. Calcisticamente è stato un esempio per tanti. Aveva numeri e capacità incredibili”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante del Chievo Verona, Sergio Pellissier.

Ha un ricordo particolare di Maradona?
“Quando giocava ero piccolo. Ma tutti lo temevano, dovevano marcarlo e malgrado ciò giocava sempre bene facendo ammattire gli avversari”.

Champions League: per l’Inter il cammino è in salita...
“L’Inter giocava contro una squadra importante. Il Real è una compagine di tutto rispetto. Certo, ’espulsione di Vidal ha complicato i piani”.

Conte è nell’occhio del ciclone.
“Non sta facendo quello che sperava di poter fare. Però alla Juve aveva una società è una squadra differenti, non è semplice riuscire a gestire una situazione con tante problematiche”.

Un grande risultato invece lo ha ottenuto l’Atalanta. A Liverpool.
“La grande capacità dell’Atalanta e di Gasperini è quella di affrontare le partite per vincerle. Hanno portato a casa un risultato incredibile. Non è facile vincere ad Anfield. L’Atalanta gioca sempre per vincere. Il bello del calcio” 

Scudetto: il Milan deve crederci?
“È un anno abbastanza complesso. Le squadre che hanno fatto la Champions non si sono mai fermate, quelle che non l’hanno fatta sono partite bene. Non è facile giocare con dubbi e incertezze. Questo periodo complesso ha dato la possibilità a tante squadre di esprimersi: il Milan ha un grande allenatore che mi piace da matti e ha un grandissimo giocatore come Ibrahimovic che sta dimostrando che l’età se stai bene non ha importanza. È una squadra compatta, completa. Si, il Milan c’è”. 

E la B come la vede?
“In B non ci sono squadre materasso. Non è detto che la prima vinca contro l’ultima. È un campionato molto equilibrato. Più squadre si giocheranno il primo posto. È un campionato divertente”. 

Non sta rispettando le attese la Reggina...
“Era partita bene e giocava anche un bel calcio. Il calcio però va ad episodi. Anche l’anno scorso il mio Chievo giocava meglio degli altri ma non portava a casa alcuni risultati”.